Porcellino d'India a pelo lungo: differenze tra razze

Ci sono differenze tra cavie?

cavie-differenze-di-carattere-tra-razze.jpg

Avete una cavia e non sapete la sua "manutenzione"? Bè partiamo dalle basi: le cavie a pelo lungo sono forse tra le più diffuse. Dal punto di vista estetico molto belle, proprio grazie al pelo fluente: facciamo però attenzione, infatti in alcuni punti il pelo tende a sporcarsi ed è bene tenerlo più corto così che resti pulito. Nel complesso cerchiamo di tenere più pulita possibile la cavia, pareggiando ogni tanto anche il resto del pelo e controllando bene che la pelle sia rosea e respiri bene, senza formare alcuna scaglietta bianca di "forforina". Controllate costantemente anche le zampine, che devono restare sempre di un bel colore roseo.

Detto questo, ovviamente una cavia a pelo corto non necessita di queste accortezze: il pelo è già corto ed è più complesso che la pipì vi resti impastata.

Se devo essere sincera, per quanto riguarda il comportamento, sebbene ricordiamo sempre che le cavie sono animali preda, quindi timide e tendenti alla fuga, ammetto che le cavie a pelo lungo, generalmente sono le più "intraprendenti". Passatemi la parola poichè cavia e intraprendenza nella stessa frase stonano, ma devo dire che sono generalmente quelle con cui si fa amicizia più rapidamente. Il motivo resta a me estraneo. Tutte le razze di cavie sono estremamente miti di carattere, è veramente difficile trovare una cavia che morde e, se lo fa, solitamente lo fa poichè sottoposta a grave stress.

Dal punto di vista di alimentazione e habitat, tutte le cavie hanno le stesse necessità: per una coppia di cavie una gabbia o un recinto di almeno 120 x 60 cm, fieno a volontà e verdure di cui, la verdura principe deve essere il peperone, contenente vitamina C, che le cavie non sintetizzano.

Parliamo infine di compagnia: una cavia sola non va bene, le cavie sono animali sociali, ossia vivono come minimo in coppia (maschio castrato+femmina, o più femmine insieme). E' necessario dunque provvedere SEMPRE a dare un compagno o una compagna di vita alla vostra cavia. Ricordate che è il maschietto che va castrato, poichè è un'operazione di routine ma fatta obbligatoriamente da un veterinario esperto in animali esotici.

  • shares
  • Mail