Spinea, strage di animali all'oasi "Sos Natura"

Quella accaduta a Spinea è una strage che ci lascia senza parole e con tante domande. Centinaia di animali indifesi sono stati massacrati da dei vandali senza alcuna umanità.

A Spinea, in provincia di Venezia, l'oasi "Sos Natura" è stata presa di mira da vandali senza un briciolo di umanità e senza cuore, vandali che nell’arco di pochi giorni hanno massacrato ed ucciso un centinaio di animali, fra oche, galline, coniglietti e porcellini d'India. Animali che non potevano chiaramente difendersi, e che sono stati massacrati da esseri che è impossibile definire “umani”, in un raid che ha lasciato senza parole non solo il fondatore e proprietario dell'Oasi Enrico Piva, ma tutto il Paese, che non riesce a spiegarsi come delle persone possano essere tanto crudeli.

E su Facebook è lo stesso Piva ad abbandonarsi a una più che comprensibile rabbia, e si augura che i responsabili di questo orribile gesto possano essere maledetti e "finire all'inferno, se c'è un Dio." Su questa assurda strage indagano adesso i carabinieri di Spinea e Mirano, che a quanto sembra non escludono la pista del satanismo.

Noi siamo davvero senza parole, e vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza a Enrico Piva e a tutti coloro che fanno tanto per proteggere i più indifesi.

via | Ilgiornale.it

  • shares
  • Mail