Cosa fare quando una terapia non funziona?

Il vostro veterinario vi ha prescritto, ma questa non sembra funzionare? Ecco cosa fare e cosa non fare.

veterinario

Terapia che non funziona – Può succedere: fate visitare il vostro cane, gatto, coniglio, criceto, cavia, tartaruga, furetto... vi viene prescritta una terapia e questa non funziona. Cosa fare? Ecco al posto di arrabbiarsi, sospenderla e tornare al controllo dopo quattro mesi protestando perché la terapia data quattro mesi prima non aveva funzionato, magari se lo fate sapere prima al veterinario che la terapia non funziona può cambiarla, se non glielo dite non lo può sapere, non può modificarla e il pet non può guarire. Mi sembra ovvio, ma a quanto pare non è così.

Terapia che non funziona: cosa fare?

Normalmente il veterinario visita il cane, fa o meno analisi a seconda del caso, formula una diagnosi e vi prescrive una terapia. A volte ci sono patologie per cui non è necessario un controllo, molto più spesso viene fissato un controllo. Questo controllo non viene consigliato per farvi perdere tempo (cosa che la maggior parte dei proprietari pensa), ma per controllare che la terapia funzioni.

Questo perché gli animali (e anche le persone) non sono macchine, ognuna ha le sue peculiarità: è vero, ci sono determinati protocolli da seguire, ma non è detto che tutti funzionino con ogni paziente. La medicina va adattata a ogni singolo caso e il controllo serve proprio a monitorare il buon funzionamento della terapia. Se tornate al controllo e la terapia non ha funzionato, ecco che il veterinario provvederà a modificarla, le combinazioni di farmaci da usare per le diverse patologie sono tante, basta trovare quella giusta per il vostro pet.

Ma se per pigrizia fate la terapia per dieci giorni, la interrompete, non portate il pet al controllo, i sintomi continuano e vi decidete a riportarlo dopo quattro mesi sempre per lo stesso problema, mi spiegate perché vi arrabbiate col veterinario perché la terapia non ha funzionato? Esattamente lui come faceva a sapere che la terapia non ha funzionato visto che non siete andati alla visita di controllo? Con i suoi poteri telepatici? Il pendolino? La sfera di cristallo?

Terapia che non funziona: cosa non fare?

Ecco cosa non fare quando la terapia data al vostro pet non funziona:

  • non segnalarlo al veterinario subito, ma dopo mesi e mesi. Magari ci si può porre rimedio se qualcuno lo segnala al veterinario o sbaglio?
  • interrompere la terapia senza prima essere andati alla visita di controllo
  • aggiungere o modificare farmaci di testa proprio o perché ve l’ha consigliato il vostro vicino di casa, salumiere, persona conosciuta per caso al parco... a questo punto fatevelo seguire da costui il pet visto che vi siete fatti modificare da lui la terapia

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | wefi_official

  • shares
  • Mail