Gatto selvatico in Italia: l’avvistamento a Trento

Gatto selvatico in Italia: l’avvistamento a Trento

A Trento è stato avvistato un rarissimo esemplare di gatto selvatico: ecco tutto quello che dovete sapere.

Gatti selvatici in Italia, ci sono? Recentemente ne è stato avvistato uno in Trentino, sul monte Bondone, poco distante da Trento, a 650 metri sul livello del mare. E’ un evento davvero molto raro e storico: la foto è stata scattata grazie a una fototrappola posizionata in quel luogo per poter monitorare gli spostamenti e i movimenti dell’orso bruno.

Non è recentissima, ma porta la data del 5 dicembre. Perché la notizia dell’avvistamento del gatto selvatico è stata confermata solamente adesso? Prima di diffonderla sono state necessarie delle conferme scientifiche. Poi l’amministrazione provinciale ha deciso di divulgarla, parlando di

un evento storico che s’inserisce nel quadro di espansione della specie nel Triveneto e che sta suscitando grande interesse e curiosità a livello nazionale.

Secondo quanto riportato si tratterebbe di un gatto selvatico europeo (Felis silvestris). Ricordiamo che la specie è protetta secondo la normativa europea (all. IV della Direttiva Habitat 43/92 Cee) e nazionale (art. 2 della Legge n. 157/92).

Le differenze tra il gatto selvatico e il gatto domestico sono molte, sia per quello che riguarda caratteristiche interne sia per quello che concerte quelle esterne. Anche il disegno e il colore della sua pelliccia consentono agli esperti di distinguere le due razze: ad esempio la coda clavata con anelli neri distaccati l’uno dall’altro è una classica caratteristica del gatto selvatico.

Ed ecco finalmente la foto del gatto selvatico avvistato in Trentino!

Via | Ansa

Foto iStock

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog