Quello che il tuo coniglio non ti dice

Cosa NON ci dicono i nostri coniglietti?

quello-che-i-conigli-non-dicono.jpg

I conigli sono animali estremamente espressivi, e fanno capire parecchie cose anche se non emettono una grande gamma di suoni. Veniamo alla nostra bipeda, detta schiava lapina, che bel bella torna a casa dopo una dura giornata. La prima cosa da fare è ovviamente dedicarsi ai coniglietti dunque l'estrazione delle verdure dal frigo e il cambio lettiera sono doverosi.

"Ciao Momo, guarda che ti cambio la lettiera, non fare le solite scene eh!".
Momo guarda triste il vuoto lasciato dalla lettiera, inizia a mangiare le fregugliette di fienino cadute e osserva malinconico pensando "morirò di fame, ecco, è fatta, non mi ridarà mai più il cibo, sono finito, morto, la mia vita non ha più senso". Tempo due minuti e la lettiera con il fieno nuovo è pronta e le verdure servite in vassoio. Momo rinasce e torna il coniglio rompiscatole di prima...ovviamente fino alla sera dopo, momento in cui verrà ricambiata la lettiera!

Fase due: la visita delle bipede amiche. Il mio coniglietto non ama molto i bipedi, mentre adora le bipede, tanto che si segna con una bella pisciata sui pantaloni le sue preferite, ebbene sì, è successo! Al momento in cui le bipede tornano a casa loro..."ecco, è terribile, quale destino infame mi ha riservato solo una bipeda? Certo la mia bipeda è di immenso valore, pura più di un gioiello (al contrario del bipedo che morderei dalla mattina alla sera) però due bipede o tre bipede sono meglio di una! Voglio le bipede di riserva! Datemi due o tre bipede di riserva!".

Fase tre: il mostro rosso, ossia l'aspirapolvere di casa. Ogni giorno la cara bipeda passa per casa l'aspirapolvere poichè il coniglietto, a suon di zampate numero 46, butta in giro palline e fieno. Nulla di grave, per intenderci, ma il coniglietto la prende come una sfida personale: "caro il mio mostro rosso, ti riempio di zampate e piedate, se posso ti mordo, e non osare scappare o voltarmi le spalle, ti disintegro maledetto!". Inutile dire che tra i due ne è sempre uscito sconfitto il mostro rosso, che ha preso una marea di botte dal coraggioso coniglietto.

  • shares
  • Mail