Segni di disagio e malore di un coniglio

I segni di malessere di un coniglio.

Alcuni tipi di animali sono molto bravi a coprire ogni segno di malore fino al momento del collasso definitivo: se dopo aver visto la caduta voi aspettate ancora a portare quell'animale dal veterinario, sappiate che è bene o male spacciato. IN caso di animali esotici bisogna infatti CORRERE quando vedete che stanno male.

Prima di tutto verificate se il vostro coniglio è letargico, fermo, non va in giro per casa, sta fermo in un angolo. Oltre a questo naturalmente ci sono segni che si notano "alla vista" come naso che cola, starnuti, occhi gonfi o con scolo etc etc.

Dovreste imparare anche a verificare la lunghezza degli incisivi e vedere se il coniglio sbava. Il manto è più semplice da controllare: ingenti perdite di pelo, zone di alopecia, ferite, zone in cui il coniglio si gratta sono ben visibili abitualmente.

Ricordiamoci che i conigli possono soffrire di blocchi intestinali: una alimentazione adeguata è ovviamente il primo passo per tutelarli. I conigli mangiano fieno in abbondanza e verdure: non devono MAI restare senza cibo. Ovviamente se il coniglio smette di mangiare bisogna CORRERE presso un veterinario esperto in animali esotici.

segni-di-malessere-coniglio.jpg

  • shares
  • Mail