• Petsblog
  • Conigli
  • Vescicolite seminale nel coniglio: cause, sintomi e terapia

Vescicolite seminale nel coniglio: cause, sintomi e terapia

Vescicolite seminale nel coniglio: cause, sintomi e terapia

Vediamo cause, sintomi e terapia della vescicolite seminale nel coniglio, causa poco nota di stranguria nei conigli.

Vescicolite seminale nel coniglio – Una delle cause meno conosciute e prese in considerazione in caso di stranguria nel coniglio (minzione difficoltosa e dolorosa) è la vescicolite seminale. Questo anche perché non è una patologia che è stata descritta poi così tante volte. Grazie allo studio dal titolo “Seminal Vesiculitis in Three Pet Rabbits ( Oryctolagus cuniculus)”, Ardiaca M, Bonvehi C, Cuesta M, Gomez A, Montesinos A. J Am Anim Hosp Assoc. 2016 Sep-Oct; 52 (5): 335-40 viene messo in luce tutto quello che si sa su cause, sintomi, diagnosi e terapia della vescicolite seminale nel coniglio.

Vescicolite seminale nel coniglio: cause e sintomi

I sintomi di vescicolite seminale nel coniglio sono:

  • stranguria
  • dolore addominale
  • anoressia

Diciamo sintomi aspecifici e riferibili anche ad altre cause di stranguria nel coniglio, come per esempio la presenza di calcoli vescicali o di cistite. La vescicolite seminale è stata descritta in question studio in tre conigli maschi di età da 1,5 anni a 3,6 anni. Questa è stata una delle prime volte in cui si è descritta la vescicolite seminale nei conigli da compagnia.

Vescicolite seminale nel coniglio: diagnosi e terapia

La diagnosi di vescicolite seminale nel coniglio viene effettuata tramite visita clinica ed ecografia addominale. Tuttavia la conferma si aveva solo dopo asportazione delle vescicole seminali tramite vescicolectomia ed esami istologico. Pare invece che le radiografie non servano a nulla e che esami del sangue e esami delle urine siano assolutamente aspecifici e poco indicativi. Solamente la radiografia con mezzo di contrasto permette di vedere la dilatazione delle vescicole seminali.

La terapia medica non sembra essere sempre risolutiva, anzi, spesso non serve a nulla e si nota refrattarietà alla terapia medica. In due casi su tre la risoluzione si è avuta dopo asportazione chirurgica delle vescicole seminali (in questo modo è stato possibile anche effettuare un esame istologico), mentre nel terzo caso si è visto sviluppare calcoli dopo tre anni dalla vescicolite seminale.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

Via | JAAHA

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog