Segnali di comunicazione dei cani: cosa vogliono dire?

Oggi parliamo di segnali di comunicazione dei cani: cosa vuol dire quando il cane assume quella postura o fa quell’abbaio particolare?

cane coda

Segnali di comunicazione dei cani – E’ vero il detto che vuole che non sempre cane che abbaia morde. Così come è vero che non sempre cane che scodinzola è felice. I segnali di comunicazione dei cani sono di diverso tipo, vanno dalla postura del corpo alle vocalizzazioni, tutto sta nel riuscire a interpretarli correttamente. Questo serve per una miglior comunicazione col cane e anche per evitare situazioni spiacevoli con morsi e aggressione. Non è sempre detto che ci si riesca, ma se si riesce a capire che quella particolare postura del cane indica che è pronto ad attaccarci (per lui è un avvertimento: "Guarda, io ho le orecchie e la coda così e sto vocalizzando in questo modo, vuol dire stammi alla larga, io ti ho avvisato, se poi non capisci passo al morso, ma almeno ti avevo avvisato") allora magari si riesce ad evitare un bel morso.

Segnali di comunicazione del cane

Ecco i principali segnali di comunicazione del cane, per comodità li suddivido a seconda della parte anatomica o della funzione fisiologica coinvolta:

Segnali vocali

  • Abbaio: ricerca di attenzioni, allerta o intimidazione
  • Ringhio: intimidazione, il segnale aumenta la distanza fra gli individui
  • Pianto o guaito: richiesta di cure o rassicurazioni
  • Ululato: ansia, stimola il contatto sociale
  • Mugugno: piacere, soddisfazione
  • Brontolio e ringhio con in mostra solo incisivi e canini: sicuro di sé, aggressivo in maniera offensiva, segnale che aumenta la distanza fra individui
  • Brontolio e ringhio con in mostra tutti i denti fino alle fauci: pauroso, aggressivo in maniera difensiva, segnale che aumenta la distanza fra individui
  • Sbuffare: anticipazione (sia in senso positivo che negativo), ansia (quando sono ravvicinati e veloci)

Segnali visivi

  • Sguardo diretto: fiducia, sfida, assenza di minaccia o segnale che aumenta la distanza fra individui
  • Sguardo che viene distolto: deferenza, paura, assenza di sfida in individui di livello gerarchico basso o non sicuri di se stessi, segnale che diminuisce la distanza fra individui

Segnali posturali

  • Coda e orecchie dritte con zampe anteriori in avanti: allerta, intende interagire
  • Offerta del ventre: rilassamento, deferenza
  • Coda all’interno con offerta del ventre: paura, sottomissione
  • Coda all’interno con urinazione: paura, sottomissione
  • Coda al di sopra della linea orizzontale: cane sicuro di sé, di rango alto, segnale che aumenta la distanza fra individui
  • Coda al di sotto della linea orizzontale: cane poco sicuro di sé, rango inferiore, deferenza, paura
  • Scondizolio: desiderio di interagire
  • Scondinzolio della sola punta della coda con corpo rigido: cane sicuro di sé, assertività, vuole essere interattivo, ma in modo offensivo
  • Rigidità, muscolatura del tronco rigida: sicurezza, desiderio di interagire (non sempre in maniera aggressiva)
  • Collo dritto o curvo: cane sicuro di sé, atteggiamento provocatorio
  • Corpo abbassato: atteggiamento difensivo, pauroso, deferente, rilassato, segnale che riduce la distanza fra individui
  • Zampe anteriori sollevate: attenzione, deferenza, segnale che riduce la distanza fra individui
  • Zampe in avanti, parte anteriore del corpo bassa, posteriore alto, scondinzolio: invito al gioco, saluto
  • Posizione eretta: sfida, sicurezza
  • Monta (incluso premere sulla schiena dell’altro cane): sfida, monta gerarchica

Segnali della bocca

  • Ghigno (solleva il labbro con esposizione dei denti): deferenza, segnale che diminuisce la distanza fra individui
  • Leccarsi le labbra: appagamento, richiesta di cura, richiesta di attenzioni, ansia, segnale che diminuisce la distanza fra individui
  • Leccare angoli bocca altro cane o leccare persone: richiesta di cure, richiesta di attenzioni, deferenza, sollecitazione
  • Schiocco mandibola e mascella: si arrende, vuole compiacere

Segnali delle orecchie

  • Orecchie dritte: cane vigile, sicuro di sé
  • Orecchie all’indietro: paura
  • Orecchie piegate verticalmente: cane di basso rango, deferenza, sottomissione, ansia

Segnali del pelo

  • Piloerezione: eccitazione da ansia, paura o aggressione, segnale che aumenta la distanza fra individui
  • Piloerezione di collo o coda: cane sicuro di sé

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | ggould75

  • shares
  • Mail