Larry il gatto di Downing Street rimarrà al numero 10 e non andrà via con David Cameron

Larry il gatto di Downing Street rimarrà al numero 10 e non andrà via insieme a David Cameron.

Larry gatto di Downing Street

Larry il gatto di Downing Street - Neanche il referendum sulla Brexit ha potuto nulla contro Larry, il gatto di Downing Street. Visto che David Cameron ha dato le dimissioni e che al suo posto arriverà Theresa May e marito, in molti si sono chiesti se Larry, il mitico gatto che vide a Downing Street e che fa capolino dal numero 10 osservando pensoso i passanti, controllando che le guardie svolgano il loro dovere e litigando ogni tanto con i cani poliziotto, sarebbe andato via insieme a David Cameron. Tranquilli, non succederà: la vera istituzione di Downing Street, Larry, rimarrà al numero civico 10.

E' stato lo stesso staff del governo a confermare che Larry sarebbe rimasto a Downing Street in quanto, udite udite, non è il gatto di David Cameron, bensì è un impiegato dello Stato "assunto" per dare la caccia ai topi nella residenza del Primo Ministro inglese. Non a caso venne scelto cinque anni fa a Battersea per il suo istinto alla caccia. Nel 1997 era andato in pensione Humphrey, ultimo gatto assunto in via ufficiale a Downing Street per tenere lontani i topi. Al suo posto era poi arrivato Sybil, ma questi era il gatto personale di Alistair Darling e nel 2007 venne rimandato in Scozia perché non era mai riuscito ad ambientarsi. E finalmente arrivò il turno di Larry. Che lì è e lì resta.

Via | NewsWeek

Foto | Screenshot dal video di YouTube

  • shares
  • Mail