Cosa fare a casa con i cani

Cosa fare a casa con i cani

Cani annoiati a casa perché non possono fare lunghe passeggiate? Ecco cosa fare.

A causa dell’emergenza Coronavirus, le passeggiate con i cani sono permesse, ma solo sotto casa e in un raggio di 200 metri intorno all’abitazione. Il problema è che molti cani erano abituati a camminare per chilometri al giorno: non potendo più farli, il rischio è che sfoghino tutte quelle energie in eccesso devastando casa o cominciando a manifestare comportamenti indesiderati. La noia e la frustrazione, infatti, uniti al fatto che hanno visto cambiare radicalmente le loro abitudini (in primis col proprietario sempre in casa), potrebbero farsi ben presto sentire. Ma ecco che in soccorso dei nostri amici a 4 zampe arriva laa cinofila Laura Lubian, la quale ha suggerito diversi giochi da fare col cane.

Inoltre vi proponiamo noi qualcosa: vi ricordate di quando vi lamentavate di non avere il tempo di insegnare al cane a fare il seduto o il resta? Ecco, adesso avete tutto il tempo che volete per educare i vostri cani.

Cani: come non farli annoiare in casa

Ecco alcuni consigli per non far troppo annoiare i cani in casa:

  • nascondino: insegnate al cane a cercare o voi o un oggetto nascosto. Quando trova l’oggetto della ricerca, va sempre premiato con un bocconcino e con delle lodi
  • premietto in equilibrio sul naso: si fa fare al cane il seduto (per questo prima vi dicevo che è un buon momento per insegnargli i comandi di base) e si appoggia il premietto sul naso tenendo fermo il bocconcino (soprattutto all’inizio il cane cercherà di mangiarlo subito). Se il cane cerca di papparselo prima, non gli si dà il premio egli si fa rifare il seduto. Quando il cane rimane fermo col premietto sul naso, allora gli si dà il permesso di mangiarlo
  • tenere oggetti in bocca senza mandarli giù: si prende un oggetto abbastanza grosso che il cane non possa ingoiare, tipo un legno. Quando il cane tenta di prenderlo in bocca, gli si dà un premietto. Ovviamente dovrete tenere il legno con la mano perché il cane deve imparare a prenderlo in bocca senza masticarlo e senza portarlo via. Quando il cane impara questo, gli possiamo lasciare la presa per pochi secondi, premiandolo quando lo fa correttamente
  • zampe in una bacinella: esercizio che potrebbe essere anche utile per convincere i cani a salire sulla bilancia dal veterinaria. Sempre con un premietto, bisogna insegnare prima al cane a mettere le zampe anteriori in una bacinella. Quando avrà imparato questo, bisogna fargli mettere dentro le zampe anteriori e una zampa posteriore, fino ad arrivare a tutte e quattro le zampe

Ma questi sono solo alcuni giochi che si possono fare: potete insegnare al cane a ballare con voi, a dare la zampa, a rotolare, a prendere il cibo solo su vostro comando… Le possibilità sono infinite. Ricordatevi sempre, però, che per il cane deve essere un gioco e che l’esercizio non deve mai portare a noia o frustrazione, altrimenti è controproducente.

Via | Padova Oggi

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog