Convivenza tra cavie e bambini: quando è possibile

E' possibile tenere le cavie se si hanno dei bambini piccoli?

rapporto-tra-cavie-e-bambini.jpg

Avete davanti a voi una delle più grandi fautrici del rapporto animali/bambini, purchè la cosa sia trattata in maniera corretta e rispettosa. Le cavie in generale sono animalini delicati, non vanno sollevati con superficialità e vanno presi in braccio con delicatezza e sostenendo sia sotto il pancino sia il culotto, onde evitare che le zampe posteriori penzolino, che la cavia si divincoli e si possa in conseguenza lesionare la spina dorsale.

La cosa ideale è o costruire un bel recinto solido per le caviette (ce ne sono di ottimi in legno e maglie di acciaio) oppure prendere una gabbia di dimensioni adeguate. In questo modo se un bambino si avvicina, avrà necessariamente bisogno dell'aiuto di un adulto per approcciare l'animale. Fate ovviamente attenzione: alcuni bambini sono per loro natura vivaci, cosa normalissima, e sta al genitore spiegare e insegnare come relazionarsi in maniera sicura e tranquilla con l'animale. Molti bambini hanno il naturale istinto di voler accarezzare un animalino così buono e soffice: il genitore deve tenere in maniera corretta al caviotta, spiegare al bambino che è delicata e dirgli di fare con delicatezza. Quando invece l'animale è in gabbia o recinto a mangiare o dormire, va spiegato che non deve essere disturbato. Sto chiaramente parlando di bambini piuttosto piccini di età, mentre è chiaro che da un certo momento in poi, un "ragazzino" ben istruito e abituato ad essere rispettoso con gli animali saprà ben collaborare perfino alla gestione stessa delle cavie. Può togliere le verdure dal frigo per tempo, può portare la ciotola di verdure tagliate, può somministrare i premietti. Come in tutte le cose sono necessarie pazienza e impegno da parte dei genitori: i bambini sono di buona natura, vanno semplicemente educati al rispetto.

  • shares
  • Mail