Gattari da legare: Ricordi di gioventù

Anche i gatti, purtroppo, invecchiano.

Gattari da legare: Ricordi di gioventù

Succede una cosa strana, coi gatti e con gli animali domestici in generale: spesso, entrano a far parte della tua vita quando sei bambino. Distruggete casa insieme (e tu lo copri con tua madre, millantando superpoteri che ti hanno portato sulla mensola a 2 metri e mezzo di altezza per far cadere una brocca), giocate insieme, dormite insieme.

A un certo punto, però, smetti di giocare. Inizi a uscire, ad avere i tuoi impegni. Magari vai a studiare fuori e, quando torni a casa, trovi un vecchietto che ti aspetta sul letto, con gli occhi socchiusi. Non saltate più, non correte nel corridoio e non lanciate palline. State sul divano, al caldo, vicini vicini, e il vecchietto inizia a diventare anche prepotente, e pretende le vostre coccole. Ma, ogni tanto, un nastrino, una matita, un oggetto qualsiasi sembra riportarvi indietro nel tempo: vi guardate e siete di nuovo entrambi cuccioli. Un ultimo lancio, un ultimo salto, prima di abbattervi nuovamente sul divano: non abbiamo più l'età.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail