Cavie: quanti cuccioli fanno e cosa devono mangiare

Cavie e cucciolate: quanti sono i nascituri e cosa mangiano.

cavie-come-gestire-una-cucciolata.jpg

Avete acquistato una cavietta femmina? Quando si acquista un animale si corrono diversi rischi, prima di tutto se avete ben osservato generalmente vengono tenuti in ambiente promiscuo, in questo modo una cavia, anche se giovanissima, può essere incinta.

A questo punto vi si presenta un notevole problema, in quando sia il parto è parecchio rischioso (un animale troppo giovane va da sè che non dovrebbe partorire), sia è necessario dare poi una locazione ai cuccioli. Ovviamente che non vi venga la brillante idea di portarli al negozio: prima di tutto legalmente non è possibile prenderli, in quanto il negozio poi li venderà fatturando, ma in entrata non ha speso invece nulla. Secondariamente mi auguro che se ha messo voi nei pasticci, vi sarà ormai chiaro che non è proprio cosa dare animali ad un negozio.

Le cavie fanno 2/8 cuccioli: possono capitare cucciolate più o meno numerose e c'è da pregare letteralmente che il numero maggiore sia di femmine, in quanto ovviamente tutte le femmine potranno serenamente convivere con la loro mamma e tra loro. E' solo necessario ampliare un po' gli alloggi e un gruppetto di femmine vivrà benissimo: in questo caso la probabile gerarchia è anche già stabilita poichè al comando ci sarà mamma cavia.

I maschietti intorno alle 3 settimane di vita possono già essere attivi e ahimè vanno quindi separati dalla mamma cavia. Ovviamente è necessario far attenzione: bisogna controllare lo stato della crescita e il peso, ci sono soggetti maturi a 3 settimane e altri a 1 mese. Non si deve però andare oltre questa scadenza o i rischi diventano altissimi. I cuccioli ovviamente hanno necessità del latte di mamma cavia e iniziano da soli a gestire fieno e verdure. Date ovviamente abbondante cibo a mamma cavia che ha da allattare una cucciolata! Vedrete che piano piano anche i cuccioli inizieranno a mangiucchiare fieno con quei loro minidentini e a mordicchiare le verdure. Su animaletti sani diciamo che non c'è da preoccuparsi granchè: si gestiscono tutto loro in autonomia.

Se c'è un solo maschietto nella cucciolata state tranquilli, è sufficiente separarlo, attendere che sia operabile e provvedere alla castrazione seguendo i consigli del vostro veterinario esperto in animali esotici (generalmente un caviotto maschio è castrabile intorno ai 4 mesi e a più di 600 gr di peso). Attendendo poi circa 1 mesetto può essere reinserito con la mamma e le sorelline. Se ci sono parecchi maschietti ahimè, vi avviso già che è molto probabile che non riescano a convivere tra di loro, nemmeno post castrazione. In questo caso è sicuramente necessario attrezzarsi con recinti/gabbie per riuscire a gestire tutti quanti. Qualora la cosa per voi non fosse fattibile, vi consiglio di rivolgervi ad associazioni animaliste che si occupano di recuperare e trovare case adeguate ai cuccioli.

  • shares
  • Mail