Diario di una conigliara: il coniglio egoista

Che carattere ha il vostro coniglietto?

il-coniglio-egoista.jpg

Il coniglio Momo è un rabbianiglio, rara specie di coniglietto sempre nervoso e incavolato con il mondo. Il coniglietto Momo è altresì egoista e incurante di tutto e di tutti tranne la sacra umana bipeda, lei no, è intoccabile, inarrivabile, una specie di divinità del cibo (sebbene il rabbianiglio non si privi di farle un certo numero di dispettucci).

Il coniglio Momo sbatte il culotto in faccia alla compagna, quando si sdraia in total relax le sbatte i piedoni numero 46 sul musetto, la usa come cucino. Il coniglio Momo ha la pasteurella, ma per lui non è un problema, lo è per gli altri: infatti non si fa scrupoli a starnutire in faccia alla compagna e a smocciolare sulla bipeda.

La famosa specie di rabbianiglio deve mangiare prima di tutti, fare il controllo qualità sulle verdure e dare la sua approvazione, controllare meticolosamente come e quando vengono tagliate le verdure e se sono in corretta quantità: qualora ci fosse un errore di gestione della sacra bipeda, non ci si fa alcuno scrupolo e via alle zampate e alle grattate sulle gambe della poveretta.

Il coniglio Momo assaggia per primo le verdure e se la povera compagna si azzarda ad avvicinarsi si becca un morso sul culotto. Il rabbianiglio infatti non si fa scrupolo a dire alla compagna che è grassa e poco agile: solo il coniglio Momo infatti è degno dell'affetto della sacra bipeda, tutti gli altri sono un fastidioso contorno.

Il coniglio Momo è il re di casa, certo del suo dominio si altera se la sacra bipeda rivolge la sua attenzione verso altri: è completamente disinteressato del mondo fino a che la sacra bipea non ci posa gli occhi o, peggio, coccola qualcun altro. In quel caso il rabbianiglio diventa letale e annega tutti a suon di pisciate. Mai mai mai contrariare il coniglio Momo: le conseguenze sono terribili!

  • shares
  • Mail