Sinoviosarcoma nel cane e gatto: cause, sintomi e terapia

Torniamo a parlare di oncologia, questa volta vediamo cause, sintomi, diagnosi e terapia del sinoviosarcoma nel cane e gatto.

cane gatto

Sinoviosarcoma cane e gatto – Oggi andiamo a trattare il sinoviosarcoma nel cane e gatto, tumore da differenziare dal più noto osteosarcoma e dall'altrettanto noto fibrosarcoma. Si tratta di un tumore osseo secondario, quindi che deriva da metastasi ossee provenienti da altri tumori primari ossei e da altre neoplasie localizzate in altri organi o da invasione ossea per contiguità da un altro tumore primariamente osseo. Qui andremo a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia del sinoviosarcoma nel cane e gatto.


Sinoviosarcoma nel cane e gatto: cause e sintomi


Come abbiamo detto, il sinoviosarcoma si configura come un tumore osseo secondario. A proposito di tumori ossei secondari, ecco che vengono così classificati:

Metastatici


  • Per diffusione metatastica tramite via ematogena nell’osso partendo da tumori mammari, uretrali, vescicali, prostatici, carcinomi delle ghiandole paranali, altri tumori ossei


Invasivi

  • Diffusione per contiguità da tumori ossei vicini

  • Tumori del cavo orale (per esempio melanomi, carcinomi, sarcomi)

  • Tumori endonasali (linfomi, carcinomi e sarcomi)

  • Tumori del letto ungueale (melanomi e carcinomi)

  • Sarcomi dei tessuti molli (sinoviosarcomi, sarcoma istiocitico e mixosarcoma)

Il sinoviosarcoma è raro come tumore osseo, ma fra i tumori sinoviali è il più frequente (anche se adesso pare che siano più frequenti mixosarcoma e sarcoma istiocitico). Come dice il nome, parte dai sinoviociti (cellule sinoviali) della capsula articolare e della guaina tendinea. Di solito il sinoviosarcoma lo si riscontra in cani di età media di grossa taglia, non c’è predisposizione di sesso e le razze più colpite sono il Golden e il Flat coated retriever. Per quanto riguarda la localizzazione li si vede spesso a livello di gomito e ginocchio.

I sintomi di sinoviosarcoma nel cane e gatto sono:


  • tumefazione a livello dell’articolazione colpita

  • zoppia

  • lisi ossea con proliferazione periostale (tutte queste alterazioni le si vedono in entrambi i capi articolari, cosa che di solito non succede con i tumori ossei primari)

  • gonfiore dei tessuti circostanti l’articolazione

  • dolore

  • fratture patologiche

  • metastasi ai linfonodi e ai polmoni


Sinoviosarcoma osseo nel cane e gatto: diagnosi e terapia


La diagnosi segue un po’ quella dell’osteosarcoma, quindi visita e sospetto clinico seguita da biopsia (l’esame citologico della sinovia spesso non è diagnostico) ed esame istologico. La terapia prevede l’amputazione dell’arto: amputando l’arto le aspettative di vita sono doppie rispetto a una resezione parziale. Chemioterapia con doxorubicina e radioterapia possono aiutare, anche se visti i pochi casi esistenti non si sa quanto effettivamente siano efficaci. La prognosi dipende dal grado di malignità istologica e dalla presenza o meno di metastasi. Nel caso di metastasi si parla di pochi mesi di vita, idemi dicasi per tumori di terzo grado.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | bastique

  • shares
  • Mail