Diario di una conigliara: le regole del coniglio

Quali sono le regole che impone il coniglio di casa?

le-regole-del-coniglio-di-casa.jpg

Un coniglietto di carattere impone regole ferree in casa: certo fa qualche piccola preferenza a favore della bipeda, ma poca roba eh!

In casa comanda il coniglietto, anzi la casa è del coniglietto. Il coniglietto non comprende come mai la bipeda non stia 24 ore su 24 con il coniglietto e passa da momenti di rabbia/dispetto/pisciate a fontana a momenti di sconforto/sono morto/sono cadavere/guardami guardami!

Il coniglietto mangia per primo, sempre. Quando la bipeda mette il vassoio con le verdure (e che faccia in fretta eh!) il coniglietto vede tutto, annusa tutto, prova tutto. Poi ok, quello che resta può anche mangiarlo la coniglietta (ossia la compagna).

La legge del coniglietto non si discute: la sera quando la bipeda si sflappa (ah le bipede non si sflappano?) sul divano, il coniglietto deve restare o sul poggiapiedi, o a terra a sfinge accanto alle ciabatte della bipeda. Non si sa mai che passi un ladro, metta la bipeda nel sacco e se la porti via. Vigilanza assoluta e totale sulla bipeda.

E' entrato qualcosa di nuovo in casa: pronti, via! Il coniglietto sta già osservando tutto quanto e segnandolo con il mento. Infatti in casa è TUTTO del coniglietto, lasciato in utilizzo, per gentile concessione, alla sacra bipeda donatrice di cibo. Al bipedo se proprio proprio vuol usare qualcosa deve prima pagare pegno in due morsi e un calcione carpiato alle caviglie.

  • shares
  • Mail