• Petsblog
  • Conigli
  • Sindrome gastroenterica nel coniglio: quali sono i fattori predisponenti?

Sindrome gastroenterica nel coniglio: quali sono i fattori predisponenti?

Sindrome gastroenterica nel coniglio: quali sono i fattori predisponenti?

Andiamo a vedere quali siano i fattori predisponenti della sindrome gastroenterica nel coniglio in modo da evitarli (almeno là dove possibile).

Sindrome gastroenterica nel coniglio – La sindrome gastroenterica nel coniglio è un malattia purtroppo molto comune che può presentare diverse cause. Provoca lesioni infiammatorie del tutto aspecifiche a intestino e colon e come sintomi abbiamo o diarrea di vario tipo o a volte morte improvvisa, anche di intere nidiate di coniglietti. Molto dipende anche dai batteri coinvolti in questa patologia e dal loro grado di aggressività. Tuttavia oggi è dei fattori predisponenti che vogliamo parlare.

Sindrome gastroenterica nel coniglio: fattori predisponenti

Questi sono i fattori predisponenti che conducono alla sindrome gastroenterica nel coniglio:

  • stress da cause diverse
  • troppi conigli che convivono insieme in spazi ristretti: va bene voler convivere con più conigli, magari dopo un adeguato periodo di socializzazione, ma se di spazio ne avete poco, evitate i sovraffollamenti perché in questo caso è anche più facile che sviluppino patologie come questa
  • freddo umido: è vero che i conigli sopportano meglio il freddo del caldo, ma il freddo umido non è indicato
  • caldo secco: sappiamo tutti che i conigli non sopportano il caldo e che per loro già temperature sopra i 18 gradi li mettono a rischio di sviluppare colpi di calore
  • foraggio ammuffito
  • dieta errata: errori nell’alimentazione e somministrazione di cibi non idonei possono provocare enterotossiemie anche fatali
  • somministrazione di antibiotici sbagliati: tutti i proprietari di conigli dovrebbero sapere che molti degli antibiotici usati in cani, gatti e umani sono tossici per i conigli, distruggono la loro flora intestinale e provocano la morte dei coniglietti

Sindrome gastroenterica nel coniglio: cosa fare?

Potremmo cercare di ridurre i rischi che il coniglio sviluppi una forma di sindrome gastroentetica documentandoci meglio sulla gestione e alimentazione del coniglio. Innanzitutto evitando di far convivere troppi conigli in spazi ristretti. Poi controllando che il loro alloggio non sia né troppo caldo né troppo freddo.

Fondamentale poi la dieta: l’alimentazione del coniglio deve essere precisa e regolare, se fornite cibi non idonei rischiate di far letteralmente morire il vostro coniglio. Quindi banditi cereali, semi e carboidrati dall’alimentazione del coniglio. Controllate poi sempre che il fieno sia fresco onde evitare micotossicosi.

In ultimo evitate il fai-da-te nel somministrare farmaci nel coniglio: parecchi conigli muoiono ogni anno perché i proprietari somministrano di testa loro farmaci che sono tossici nei conigli.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | [email protected]

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog