Inaugurata a Roma la statua dedicata ad Angelo, cane torturato e ucciso in Calabria

A Roma è stata inaugurata una statua dedicata a un cena torturato in Calabria, per dire basta alla violenza sugli animali.

statua-cane-angelo.jpg

A Roma è stata inaugurata una statua di bronzo dedicata ad Angelo, un cane torturato e ucciso in Calabria. La storia è dell'anno scorso ed è davvero terribile: il povero animale era stato impiccato, seviziato e colpito sul muso con un badile da quattro ragazzi di Sangineto, un paesino in provincia di Cosenza. La scena era stata ripresa con il telefonino e diffusa sul web.

Oggi a Roma, nell’area cani del parco Ravizza, a Monteverde, c'è una statua per ricordare non solo Angelo, ma anche tutti gli animali che devono subire ogni giorno torture e violenze inaudite. L'opera è dell'artista Alessandro Di Cola, con tanto di targhetta con il nome del povero cane che ha dovuto subire delle sevizie inaudite.

Angelo, ora, è il simbolo di tutti gli animali vittime di violenza, per dire basta!

Via | La Stampa

Foto | Twitter

  • shares
  • Mail