Cortisone e cambiamenti nel comportamento del cane: uno studio

Uno studio ha messo in relazione la terapia col cortisone ai possibili cambiamenti nel comportamento dei cani.

cane

Cortisone e comportamento – Uno studio ha cercato di evidenziare la relazione che ci può essere fra la terapia col cortisone e i possibili cambiamenti nel comportamento dei cani sottoposti a tali terapie. Diciamo che in medicina umana fra gli effetti collaterali del cortisone sono descritti anche variazioni del comportamento, tuttavia in medicina veterinaria di solito si tende a concentrarsi di più su altri effetti collaterali. Ecco che allora lo studio dal titolo "Behavioural changes in dogs treated with corticosteroids", Lorella Notari, Oliver Burman, Daniel Mills. Physiology & Behavior, Volume 151, 1 November 2015, Pages 609–616 ha cercato di capire se ci fossero cambiamenti comportamentali nei cani sottoposti a terapia cortisonica.

Cortisone e cambiamenti comportamentali nel cane: lo studio

Lo studio è stato condotto in due fasi. Nella prima ai proprietari di cani che dovevano fare una terapia cortisonica per qualsiasi motivo è stato chiesto di compilare un questionario per documentare eventuali cambiamenti del comportamento. Nella seconda si è proceduto a fare dei test comportamentali a cani che prendevano il cortisone in modo da ottenere risultati più oggettivi. Ecco i due studi:

  • nel primo studio i cani dovevano fare terapie cortisoniche per problemi dermatologici, ortopedici, allergie e via dicendo. Questo studio comprendeva 44 proprietari di cani che stavano facendo terapia cortisonica e 54 proprietari di cani che stavano facendo altre terapie, con antibiotici e FANS. I proprietari dovevano rispondere a 12 domande: è emerso che i cani sotto terapia con cortisone erano meno allegri, più nervosi, più paurosi, più aggressivi col cibo, tendevano ad abbaiare di più, erano più irritabili e agivano più aggressivamente se disturbati
  • nel secondo studio veniva effettuato un test comportamentale a 11 cani sottoposti a terapia cortisonica e a 11 cani controllo senza terapia. Anche qui i cani che facevano terapia cortisonica si dimostravano più nervosi e insicuri rispetto ai cani controllo
  • Cortisone e cambiamenti comportamentali nel cane: cosa vuol dire?

    Lo studio ha messo in luce come in effetti anche nei cani l'uso del cortisone possa avere effetti psico-comportamentali rendendo i cani più nervosi, aggressivi e insicuri. Ovviamente non succede a tutti i cani, però va presa in considerazione l'ipotesi quando si fanno terapie cortisoniche. A volte non si può prescindere dal fare queste terapie, sia chiaro, però se si nota una variazione di comportamento simile nel cane è bene tranquillizzare il proprietario riferendo che potrebbe trattarsi di un effetto collaterale del cortisone. E dirgli di stare più attento perché col cortisone c'è un aumento del nervosismo e dell'aggressività del cane.

    La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

    Foto | bambe1964

    Via | Physiology and Behavious

    • shares
    • Mail