Passatempi per criceti: sono utili?

Con cosa gioca il criceto?

habitat-criceeto-completo-620x350.jpg

Una delle nostre maggiori preoccupazioni (spesso ed erroneamente che mettiamo davanti alle corrette dimensioni dell'habitat) è come far passare il tempo al nostro criceto. Prima di tutto badiamo che il nostro criceto abbia un habitat grande, di dimensioni adeguate e che non sia stressato, poi possiamo pensare ad un arricchimento ambientale.

Un criceto non ha grosse necessità, sebbene sia importante dare dei diversivi: ovviamente in primis deve essere presente una lettiera di almeno 10 cm, scavabile. Una delle attività principali del criceto è appunto scavare, va da sè che è fondamentale usare una buona lettiera (in canapa, ad esempio). Potete mettere dei rotoli di carta scottex sepolti sotto alla lettiera che aiuteranno il piccino a formare dei tunnel sotterranei. Personalmente faccio delle "caramelle" con la carta scottex bianca inodore e metto all'interno un pinolo, o un tocchetto di noce: in questo modo il criceto perde tempo e si ingegna ad aprire e scartare il tutto trovando poi il premietto.

Possiamo riempire di fieno dei rotoli terminati di carta igienica ponendo un premietto all'interno: anche in questo modo il criceto dovrà scavare per trovare l'agognato pinolino. Ovviamente una volta spisciazzati o rosicchiati questi rotoli sono facilissimi da rimuovere, buttare e sostituire, mentre i tubi in plastica vano aperti e puliti quasi settimanalmente. Molti acqusitano giochi in legno costosetti, che il criceto non considera assolutamente, o ponti sospesi e giochini di ogni genere e tipo. Anche i bastoncini rosicchiabili in genere sono assolutamente inutilizzati. In generale quindi se dovete spendere fondi, fatelo in primis per una gabbia adeguata, per la lettiera scavabile e poi "ingegnatevi" per i passatempi. Non servono grandi cose: vedrete che un criceto si accontenta di poco sotto questo punto di vista!

  • shares
  • Mail