La Malattia di Borna nel gatto: cause, sintomi e terapia

gatto

Ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia della Malattia di Borna nel gatto, patologia neurologica su base virale.

Malattia di Borna nel gatto – Oggi parliamo di una malattia virale del gatto non molto conosciuta, anche se diffusa a livello mondiale. Si tratta della Malattia di Borna, acronimo BDV se vi piacciono gli acronimi. Si tratta di una patologia neurologica di natura infiammatoria progressiva che colpisce il sistema nervoso centrale. Causata da un virus a RNA, provoca una forma di meningoencefalite non suppurativa, una poliomielite felina e una forma di poliencefalomielite nel gatto. Andiamo dunque a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia della Malattia di Borna nel gatto.

Malattia di Borna nel gatto: cause e sintomi

La Malattia di Borna nel gatto è una malattia provocata da un virus a RNA. La malattia è stata segnalata nel Nord America, in Europa e Australia e provoca degenerazione neuronale, perdita di assoni e demielinizzazione con grave infiammazione dei segmenti toracici del midollo spinale. Nei gatti da tempo era nota la presenza di una forma di meningoencefalite non supporativa spontanea, ma non era stata inizialmente collegata alla Malattia di Borna.

Tramite diversi studi è stata poi messa in correlazione la Malattia di Borna con gatti che presentavano sintomi come paresi, atassia, altri segni neurologici, notando anche come spesso l'infezione da BDV fosse correlata alla presenza di FIV e viceversa.

La Malattia di Borna prende il suo nome dalla città di Borna in Germania dove sono stati segnalati i primi casi della malattia, anche se all'epoca vennero segnalati nei cavalli. Come abbiamo detto, il virus è un virus a RNA che fa parte della famiglia dei Bornaviridae, ordine dei Mononegavirales. L'infezione in realtà può colpire diverse specie, fra cui anche ungulati, uccelli, cani e gatti.

La gravità della malattia è fortemente variabile: si va da anomalie comportamentali lievi e a grave malattia neurologica. I sintomi della Malattia di Borna nel gatto sono:

  • paraparesi progressiva (anche 1-2 mesi)
  • atassia
  • iperestesia
  • tremori della testa
  • anoressia
  • febbre
  • aggressività
  • ridotta attività fisica
  • convulsioni
  • ipersensibilità a luce e suoni
  • incapacità di ritrarre gli artigli
  • maggior affettuosità verso i proprietario

Malattia di Borna nel gatto: diagnosi e terapia

Purtroppo la diagnosi intravitam della Malattia di Borna è difficile, spesso la diagnosi è post mortem. La diagnosi differenziale prende in considerazione:

  • FeLV
  • FIP
  • encefalopatia spongiforme felina

Non esiste nessuna terapia per la Malattia di Borna nel gatto e la prognosi è di solito infausta.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | crerwin

  • shares
  • Mail