Gattari da legare: passaggi obbligati

Vivo in un incrocio.

Gattari da legare: passaggi obbligati

Casa mia è al centro di linee feline di passaggio obbligato. Vivo in collina e, molti proprietari di gatti, hanno l'abitudine di lasciare che i propri gatti escano e vadano in giro. Non la considero una saggia abitudine, ma non posso imporre ciò che penso.

Tornando a noi, dicevo che casa mia, o meglio il mio giardino, è un crocevia: sul passaggio dei diversi gatti puoi regolare l'orologio. C'è il mattiniero, che evidentemente esce quando il padrone si sveglia e gli apre la porta. C'è il super affamato dell'ora di pranzo, che corre come se avesse qualcuno alle calcagna. C'è quello che fa la passeggiata col sole pomeridiano per digerire e ci sono i due, tre, che tornano a casa dopo la fine dell'orario d'ufficio. E c'è quello che mi rompe le piante strusciandocisi contro. Ma quello deve venire col favore delle tenebre. Vigliacco. Scoprirò chi sei.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail