Alabama Rot, nuovi casi segnalati in Galles

Nuovi casi di Alabama Rot segnalate in Galles: attenzione se portate il vostro cane nel Regno Unito.

cane

Alabama Rot - Confermati nuovi casi di Alabama Rot in Galles: finora sono cinque i casi segnalati con certezza. Se dovete portare il vostro cane in queste zone, fate molta attenzione: la malattia non è curabile e provoca insufficienza renale con conseguente morte in quasi tutti colori che si ammalano di questa patologia. Sembra che la malattia abbia incidenza stagionale, la maggior parte dei casi vengono segnalati fra novembre e giugno. L'Alabama Rot è stata segnalata per la prima volta nel 1980 negli Stati Uniti: i primi casi colpivano i levrieri. Tuttavia la variante che si sta manifestando nel Regno Unito non discrimina la razza.

Alabama Rot: cause, sintomi e cosa fare

Avevamo già parlato in passato in maniera dettagliata di questa forma di vasculopatia cutanea e glomerulare renale nel cane, qui richiamiamo alcuni concetti chiave. L'Alabama Rot colpisce tutte le razze di cane, indipendentemente dall'età, dal sesso e dalla taglia del cane. Particolarmente a rischio sembrano essere i cani che passeggiano per i boschi e che tornano a casa pieni di fango, per questo i veterinari invitano i proprietari a lavare sempre i cani dopo la passeggiata. La prognosi di solito è sempre fatale: nove cani su dieci che si ammalano muoiono.

Non si conosce ancora la causa dell'Alabama Rot, ma si pensa che possa essere provocata da una variante di E. coli. Dal 2012, sono stati 94 i casi confermati in Regno Unito e Irlanda, con 80 a partire da dicembre 2016. Purtroppo non esiste neanche una terapia per questa patologia.

Come sintomi dell'Alabama Rot abbiamo:

  • lesione cutanea con eritema, abrasioni o ulcere (di solito localizzata al di sotto del gomito o del ginocchio)
  • insufficienza renale che compare 2-7 giorni dopo la lesione cutanea
  • vomito
  • letargia
  • ittero

Via | DailyPost

Foto | infomastern

  • shares
  • Mail