Pododermatite nella cavia: cause, sintomi e come evitarla

Parliamo della pododermatite nella cavia, andiamo a vedere cause, sintomi e terapie.

cavia

Pododermatite nella cavia – Torniamo a parlare di dermatologia nelle cavie, oggi andremo a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia della pododermatite nelle cavie. Prima però ricordiamo cosa vuol dire il termine pododermatite: si tratta di un termine generico che si riferisce all'infiammazione di una zampa e relative cute. E' un po' come dire dermatite, solo che si riferisce in maniera specifica al piede. Può avere diverse cause, fra di questa una è l'infezione da Staphylococcus spp che, a dire il vero, nelle cavie può provocare anche infezione respiratoria e mastite.

Pododermatite nella cavia: cause e sintomi

Siamo abituati a pensare alla pododermatite del coniglio, tuttavia anche le cavie possono sviluppare questa patologia. Le cause di pododermatite nella cavia possono essere diverse, a volte si parla di malattia multifattoriale perché coinvolge più cause in contemporanea:

  • infezioni da Staphylococcus spp
  • carenza di vitamina C
  • substrato sporco e duro
  • carenza di igiene nella gestione della cavia

Come sintomi di pododermatite nella cavia abbiamo:

  • zoppia
  • gonfiore della zampa colpita
  • arrossamento della parte
  • dolore

Se la pododermatite viene trascurata ecco che l'infezione arriva poi anche a livello sistemico con sintomi come:

  • febbre
  • anoressia
  • letargia
  • abbattimento

Pododermaite nella cavia: diagnosi e terapia

Non esiste terapia specifica per la pododermatite nella cavia, si attua il normale protocollo previsto per le infezioni cutanee: terapia antibiotica (con antibiotici adatti per cavie e prescritti dal veterinario, non con quello che avete avanzato dal cane o dato dal vicino di casa perché poi finite per correre a piangere dal veterinario a chiedergli se la cavia è morta per colpa vostra... sì, perché gli avete dato un antibiotico sbagliato), disinfezione locale e pulizia della parte.

Va da sé che va poi corretta l'alimentazione della cavia e l'igiene e la pulizia del suo alloggio. Ciò vuol dire usare un substrato adatto alle cavie, anche più morbido e pulire più spesso la lettiera in modo che urine e feci non rimangano attaccati alle zampe della cavia provocando così inevitabilmente dermatite.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | leszekleszczynski

  • shares
  • Mail