• Petsblog
  • Cani
  • Cane felice perché i padroni sono sempre a casa si fa male alla coda

Cane felice perché i padroni sono sempre a casa si fa male alla coda

Cane felice perché i padroni sono sempre a casa si fa male alla coda

Anche i cani possono farsi male per la troppa felicità: è quanto accaduto a questo cagnolino che si è lesionato la coda per l'eccessivo scodinzolare.

Storie di cani ai tempi del Coronavirus: un cane, troppo felice di avere sempre i suoi proprietari in casa a causa della quarantena, scodinzola così tanto da farsi male alla coda. Se alcuni cani e gatti sono un po’ stressati dal vederci sempre in casa (molti animali, infatti, non amano quando cambia la loro routine), ce ne sono altri che sono fuori di sé dalla gioia per l’opportunità di averci sempre a disposizione. Dal punto di vista canino, infatti, questo vuol dire coccole continue e qualche breve passeggiata sotto casa (ci raccomandiamo: massimo 200 metri intorno a casa, non di più). Comunque sia, a volte questa contentezza viene pagata cara: lo sa bene Rolo, il protagonista di questa vicenda che, per aver scodinzolato troppo, si è fatto male alla coda.

Cani: scodinzolare troppo può danneggiare la coda?

A raccontare l’incredibile vicenda è la proprietaria di Rolo. Su Twitter Emma Smith ha spiegato che la coda di Rolo ha smesso di funzionare. Il veterinario che lo ha visitato ha fatto la sua diagnosi: eccessivo scuotimento. Il fatto è che Rolo, solitamente, rimaneva in casa da solo dalle nove del mattino alle cinque del pomeriggio, per quattro o cinque giorni a settimana a causa del lavoro dei suoi proprietari. Unico svago durante il giorno era una persona che lo portava a spasso per mezz’ora a metà giornata per fargli fare i suoi bisogni e per fargli sgranchire le zampe.

Solo che adesso, a causa del Coronavirus, Emma è costretta a stare a casa insieme al padre e alla sorella. Da quando sono tutti in casa, Rolo vuole sempre giocare e scodinzola di continuo. Però qualche giorno fa ha cominciato a tenere la coda in mezzo alle zampe, anche quando giocava. A Emma la cosa è sembrata strana e ha così contattato il suo veterinario il quale ha diagnosticato un eccessivo uso della coda. Terapia? Qualche giorno di riposo e la coda tornerà esattamente come prima. Il che è puntualmente accaduto.

Via | Metro.co.uk

Foto | Twitter – Emma Smith

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Strage di balene in Australia