Gattari da legare: i croccantini del vicino sono sempre più marroni

"Non desiderare la roba d'altri".

Gattari da legare: i croccantini del vicino sono sempre più marroni

I gatti di casa hanno i loro gusti, tutti diversi. Si tratta di una cosa accettabilissima, ma stiamo arrivando a livelli mai raggiunti prima. Gatta Due, infatti, non vuole più semplicemente i croccantini o gli alimenti che dice lei: li vuole dove dice lei. Non le piace più consumare i pasti nell'angolino della cucina riservato loro, vuole la ciotola all'aperto.

Le è consentito l'accesso a una parte del giardino, dove si fa qualche giro anche qualche gatto della colonia. Ecco, lei vuole mangiare lì, in compagnia dei gatti ospiti. All'occorrenza, poi, ama mangiare il cibo dei gatti ospiti. In pratica, l'idiosincrasia dei gatti verso le porte chiuse si estende anche alla porta di ingresso. Cosa non proprio fattibile: nonostante la generica fiducia nel genere umano, dormire con la porta aperta non è una cosa proprio sicura. Così, passiamo le giornate ad aprire/chiudere balconi e finestre per consentirle di pranzare all'aperto. Mi sa che esageriamo un po', nel rapportarci ai nostri gatti. Ah, già: non sono nostri. Noi siamo loro.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail