Fabbisogni nutrizionali nel cane e gatto: cosa si intende?

Cosa si intende quando si parladi fabbisogni nutrizionali nel cane e gatto?

cane gatto

Fabbisogni nutrizionali nel cane e gatto – Quando si formula una dieta bilanciata per cani e gatti, bisogna considerare i suoi fabbisogni nutritivi ovvero i fabbisogni dei suoi principi nutritivi di cui ha bisogno e che può assumere tramite l’alimentazione. I cani vengono considerati dei mangiatori opportunisti, sono degli onnivori: questo vuol dire che il loro apparato digestivo gli permette di digerire e sfruttare parecchi alimenti. Il gatto, per contro, è un animale carnivoro, la sua alimentazione è più specializzata rispetto a quella del cane.

Fabbisogni nutrizionali nel cane e gatto: cosa sono?

Tutto ciò non vuol dire aprire il frigorifero e dare al cane e al gatto tutto ciò che ci capita a tiro pensando che questa sia un’alimentazione casalinga più sana. Cani e gatti non hanno le risorse necessarie per digerire i nostri cibi conditi e speziati, per cui se vi ostinate a scambiare un’alimentazione fatta di scarti dell’alimentazione umana con un’alimentazione sana per cani e gatti sappiate che state solamente danneggiando il vostro pet mettendolo a rischio di sviluppare forme di diabete mellito, obesità, gastroenterite, insufficienza epatica, pancreatite...

La razione si considera completa quando fornisce:

  • energia in quantità tale da equiparare quella usata dall’organismo per creare calore a cui va aggiunta quella usata durante l’accrescimento, l’attività fisica, la produzione di latte e la gestazione
  • proteine, aminoacidi essenziali, minerali, vitamine, acidi grassi in quantità consona per quella tipologia di pet
  • fibra in quantità tale da consentire il corretto transito intestinale del cibo

Le quantità di nutrienti forniti variano a secondo dello stadio della vita del pet, della sua attività fisica e della sua salute. E ciascun alimento ha diversi valori di nutrienti apportati.

Diverse situazioni, diversi fabbisogni nutritivi

Fermo restando che una dieta equilibrata deve essere studiata per ciascun singolo individuo e che non è detto che ciò che fa bene ad uno faccia anche bene all’altro, i fabbisogni nutritivi sono diversi fra di loro in queste differenti situazioni.

  • Fabbisogno di mantenimento
  • Fabbisogno di accrescimento
  • Fabbisogno di gestazione e di lattazione
  • Fabbisogno di lavoro nel cane

A questi aggiungerei i fabbisogni alterati in caso di patologie concomitanti. Questi fabbisogni nutrizionali non sono inventati, ma di solito ci si riferisce a quelli stabiliti dall’NRC e dell’AAFCO. Creare una dieta mirata e nutrizionalmente bilanciata prevede l’utilizzo di appositi programmi e di ore di studio di tabelle nutrizionali.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | milkyfactory

  • shares
  • Mail