Quanto lavoro c'è dietro ad una associazione di volontariato?

Quando lavoro fa un volontario?

Le persone si rendono conto di cosa ci sia dietro ad una attività di volontariato? Forse siete abituati a vedere canili e gattili belli lindi e puliti, ma già in quel caso il lavoro dei volontari è grandissimo: pulire tutti i box, riempire le ciotole degli animali di cibo e farli sgambare è un attività quotidiana che non permette tregue.

Per quanto riguarda gli animali esotici, molto spesso, sono gli stessi volontari che portano a casa propria gli animali. E' chiaro che una casa è una casa e non se ne possono accogliere 100, ma un numero assai più limitato. Ogni giorno il volontario a spese proprie cambia, lava, pulisce, nutre gli animali che ha in casa: non esistono malattie, febbre, influenza, gli animali hanno bisogno quotidianamente e bisogna essere in piedi. Precisiamo per coloro che non sono informati che tale volontario non percepisce alcuno stipendio e non riceve aiuti da nessuno. L'associazione di cui fa parte riceve fondi esclusivamente tramite erogazioni liberali da parte degli utenti privati, e tali fondi vengono usati per coprire le spese veterinarie degli animali recuperati. Come vedete nel video, banalmente, per pulire tutti i recinti delle cavie ospitate parliamo di un lavoro di ore: inoltre vanno lavati i pile, cambiato il fieno, lavati gli oggetti, tagliate le verdure acquistate etc etc.

Capite ora l'importanza delle adozioni? Capite che adottando aiutate a liberare posti e spazi per altri animali bisognosi? Non lo immaginate ma ci sono centinaia di criceti, topini, ratti, cavie, cincillà, conigli che cercano casa.
il-lavoro-incessante-di-un-volonario.jpg

  • shares
  • Mail