Cani e gatti in estate: come trasportarli in auto

Ecco qualche consiglio su come trasportare cani e gatti in auto d'estate.

cane auto

Cani e gatti in estate – Curiosamente ho notato un aumento dei cani e gatti che vengono a visita in piena estate per fare i vaccini. Al di là di quei pet in cui la scadenza del vaccino era estiva, la maggior parte di costoro sono cani o gatti che dovevano fare i vaccini mesi prima e che si presentano alla visita vaccinale quando fuori ci sono 38 gradi all'ombra, con un tasso di umidità che poco ci manca che si condensi e piova, con lingua di fuori, ansimazione a mille e colpo di calore imminente. Mi spiegate perché mai dovete portare cani e gatti a vaccinare nei giorni più caldi dell'anno mettendoli a rischio di colpi di calore quando il veterinario aveva appositamente segnato la data del richiamo in mesi in cui le temperature erano più accettabili? Poi non vi lamentate se rimanda il vaccino perché il pet rischia di collassargli sul tavolo per il troppo caldo.

Cani e gatti in estate: quando trasportarli in auto

Diciamo che in linea generale se non ce n'è più che evidente e grave necessità conviene non trasportare i cani e i gatti in auto in piena estate, nelle giornate più calde. Di solito arrivano con la bocca aperta, ansimano, lingua di fuori, bollenti, in procinto di avere un colpo di calore da un momento all'altro. E tutto per cosa? Per fare un vaccino che in realtà era fissato a maggio o settembre, per tagliare le unghie, per quel porretto che sono tre anni che è lì, ma che deve essere visitato rigorosamente nel giorno più caldo dell'anno.

Se dovete trasportarli e non è un'urgenza, magari aspettate la prima giornata un po' meno calda oppure evitare le ore più calde del giorno. Soprattutto con canzi e gatti anziani, cardiopatici o che soffrono di particolari patologie conviene andarci cauti.

Cani e gatti in estate: come trasportarli in auto

In auto usate l'aria condizionata per raffreddare l'abitacolo prima di inserirvi il cane o il gatto. Prima che arrivino le inevitabili proteste: lo so, l'aria condizionata fa male, ma se usata a sproposito. Non penso che a nessuno venga in mente di collocare il cane sul bocchettone dell'aria condizionata. Si tratta di raffreddare l'ambiente: meglio un po' di aria condizionata che un cane morto per colpo di calore, no?

Se non avete l'aria condizionata, abbassate tutti i finestrini a patto che cane e gatto siano trasportati in sicurezza (trasportini e reti) e che non possano lanciarsi fuori dal finestrino.

Non lasciate il cane o il gatto in auto, neanche all'ombra, in queste giornate così calde l'abitacolo dell'auto è bollente anche quando è all'ombra. Piuttosto uscite e se la sala d'aspetto del veterinario è piena e si muore di caldo, non accalcatevi ostinatamente uno sull'altro, oltre a far venire un colpo di calore al cane lo rischiate pure voi. Chiedete chi è l'ultimo e cercate un posticino fuori all'ombra, possibilmente in zona ventilata.

In auto tenete anche una bottiglietta d'acqua in modo da passare uno straccio inumidito su testa e corpo del pet per rinfrescarlo un po'.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | littlebiglens

  • shares
  • Mail