Avvelenamento da veleno per topi in cani e gatti: sintomi

Questi sono i sintomi dell'avvelanemento da veleno per topo o rodenticidi in cani e gatti.

cane gatti

Avvelenamento da veleno per topi in cani e gatti - Il veleno per topi o rodenticida è forse la causa più comune di avvelenamento in cani e gatti. Spesso è un avvelenamento iatrogeno, nel senso che è lo stesso proprietario a disseminare in giro per casa o nel giardino il veleno contro i topi sicuro che il proprio cane o gatto mai e poi mai lo troverà e mangiare. Vi assicuro che se avessi un euro per ogni volta che ho sentito questa frase, adesso vivrei di rendita alle Maldive. Oltre alle classiche esche, bisogna far attenzione anche agli anticoagulanti umani a base di Warfarin: sono sempre la stessa cosa.

Una cosa che i proprietari si scordano spesso, è che il veleno per topi non agisce subito, è studiato appositamente per funzionare a ritardo. Agisce di solito dopo 7-20 giorni dall'ingestione, in quanto impedisce il funzionamento dell'enzima che converte la vitamina K inattiva in vitamina K attiva. Questo vuol dire che per vedere i sintomi bisogna prima esaurire la vitamina K attiva presente, cosa che con il Warfarin accade in 7-10 giorni, mentre con i rodenticidi di seconda generazione possono volerci anche 3-4 settimane. Il veleno per topo aspetta che ci sia un trauma o una lesione alle mucose interne (anche provocata da una cistite, tracheite, enterite, il cambio dei denti nei cuccioli...) per scatenarsi.

I sintomi sistemici di avvelenamento da veleno per topi in cani e gatti sono:

  • abbattimento
  • debolezza
  • mucose pallide
  • sonnolenza
  • atassia
  • anoressia o disoressia
  • poliuria
  • polidipsia
  • ipotermia nelle fasi iniziali, ma dopo 2-3 giorni arriva la febbre
  • polipnea
  • dispnea
  • tachicardia

A questi aggiungete i sintomi da emorragia, possono variare a seconda dell'organo scatenante:

  • petecchie, ecchimosi ed ematomi
  • ifema
  • emottisi
  • epistassi
  • otorragia
  • vomito emorragico
  • melena
  • emotorace
  • emopericardio
  • ascite emorragica (emoperitoneo)
  • perdite vaginali emorragiche
  • emometra
  • ematuria
  • sanguinamento dalle gengive

E ancora aggiungete questi sintomi:

  • tosse
  • vomito
  • diarrea
  • febbre
  • dolore


  • zoppia
  • morte improvvisa per emorragia acuta

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail