Differenza fra trombosi, embolia e aneurisma

Qual è la differenza fra trombosi, embolia e aneurisma?

veterinario

Oggi parleremo di differenza fra trombosi, embolia e aneurisma. Non sono tutti e tre sinonimi, indicano patologie ben precise. Solo che spesso per farsi capire meglio da chi non è addentro al settore medico anche noi veterinari utilizziamo tali parole con meno precisione del dovuto, solamente con l'intento di non confondere ulteriormente le idee. Ecco perché allora adesso andremo a vedere che così un trombo, un embolo e un aneurisma.

Che cos'è un trombo?

Il trombo è un aggregato di piastrine e fibrina che si forma in determinate circostanze. Si parla della triade di Virchow:

  • stasi ematica con flusso sanguigno ridotto
  • danno endoteliale
  • stato di ipercoagulabilità anche preesistente

Un trombo si può sviluppare in una camera cardiaca ed essere murale, quando attaccato alla parete o libero e flottante, una specie di sfera, ma è meno frequente. Se si forma all'interno di un vaso sanguigno può provocare ostruzione parziale o completa. Il trombo viene classificato in base alla sua posizione: tromboembolia arteriosa polmonare in corso di filariosi cardiopolmonare nel cane, tromboembolismo delle iliache nel gatto e via dicendo. Nei cani e gatti i trombi sembrano formarsi maggiormente nelle arterie.

Che cos'è un embolo?

Quando tutto un trombo o parte di un trombo si rompe e viene trasportato attraverso il flusso sanguigno, ecco che si parla di embolo. L'embolo va ad occludere il vaso che sarà minore del suo diametro. Si parla di trombosi vascolare sistemica e si ha in caso di setticemia, tumori o grave infiammazione sistemica. Può esitare poi nella CID, la coagulazione intravasale disseminata: si ha contemporanea formazione di microtrombi ed emorragie per consumo dei fattori della coagulazione dove non serve.

Gli emboli possono essere settici se contengono batteri provenienti da altri siti (per esempio emboli settici possono partire da una piorrea) o neoplastici, se si formano a partire da frammentazione di neoplasie che poi si incanalano nei vasi. Questi emboli neoplastici possono contribuire a generare metastasi. Esistono anche gli emboli adiposi: quando si va a maneggiare il grasso, è possibile che minuti frammenti di grasso prendano la via ematica. Idem quando si va a maneggiare l'osso.

Che cos'è l'aneurisma?

L'aneurisma è invece una dilatazione dei vasi provocata dall'indebolimento della tonaca media dei vasi sanguigni. Tale debolezza può essere primaria o provocata da fenomeni degenerativi e infiammatori. A livello di un aneurisma, le alterazioni dell'endotelio vasale possono a loro volta favorire la formazione di trombi e successiva embolizzazione. Quindi non è escluso che si possano trovare aneurismi, trombi ed emboli contemporaneamente.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

  • shares
  • Mail