I segnali di disagio di una cavia domestica

Quando una cavia mostra segni di disagio?

cavie-segni-di-malessere.jpg

Le cavie in generale sono animali piuttosto "coriacei" dal punto di vista della salute, a meno che chiaramente non vengano da situazioni di enorme disagio. Per esempio alle cavie acquistate è bene che facciate immediatamente un esame feci, inoltre essendo le cavie sotto questo punto di vista assai sfortunate, nascono infatti già dotate di pelo e con occhi aperti, possono essere in teoria vendute molto molto giovani. Come ogni animale invece è bene che termini l'allattamento e si crei le difese immunitarie del caso: va da sè che se vien levata troppo presto alla mamma tutto ciò non accade e l'animale sarà sempre più delicato.

Un segnale grosso di disagio di una cavia è se morde: o ha dolori, o ha paura di qualcosa, o vive in un posto troppo piccolo, o ha banalmente problemi a bocca e denti.

Le cavie soffrono il caldo (non le tosate MAI poichè il pelo serve da termoregolatore) quindi in questo periodo mi raccomando di attivare o un ventilatore nella stanza in cui si trovano gli animali, o un condizionatore non puntato, o lasciate un'area con mattonelle e bottigliette con acqua ghiacciata avvolte in un panno, così che le cavie possano eventualmente sistemarsi vicine e "refrigerarsi". Vi ricordo che le cavie non vanno lavate, non è questo il modo di rinfrescarle!

Chiaramente se vedete che la cavia è "moscia" poco attiva, poco reattiva o peggio che peggio non mangia, c'è poco da farsi domande e c'è solo da correre da un veterinario esperto in animali esotici.

Ovviamente anche se vedete pipì con sangue, muco, cavia con occhietti lacrimosi, nasino che perde muco, o se vedete che la cavietta sbava quando mangia, non fatevi domande o non perdete tempo a cercare on line quali mai possano essere i rimedi: capisco che on line è tutto gratuito mentre il veterinario si paga, ma se avete deciso di prendere un animale ci sono ovviamente anche i momenti in cui serviranno cure veterinarie.

  • shares
  • Mail