Ulcera corneale nel coniglio: cause, sintomi e terapia

Una patologia molto frequente nei conigli è rappresentata dalle ulcere corneali: ecco cause, sintomi, diagnosi e terapia.

coniglio

Ulcera corneale nel coniglio – Parlando di ulcere corneali di solito vengono in mente cani e gatti, ma anche i conigli possono soffrire di questa patologia oculare. Anzi, è uno dei problemi oftalmici che è più comune riscontrare nei conigli (dopo le forme di uveite da Encephalitozoon cuniculi o gli ascessi retrobulbari). Ecco dunque che oggi andremo a vedere cause, sintomi, diagnosi e terapia dell'ulcera corneale nel coniglio.

Ulcera corneale nel coniglio: cause e sintomi

Fondamentalmente i conigli sembrano essere predisposti allo sviluppo delle ulcere corneali. Da una parte sia il globo oculare che la superficie della cornea sono più estesi nei conigli rispetto ai cani e gatti. Dall'altra abbiamo il fatto che i conigli tendono ad ammiccare di meno rispetto a cani e gati e questo fa sì che la cornea si secchi più facilmente.

Oltre a queste cause, anche traumi e problemi ambientali possono provocare ulcere corneali nei conigli, così come forme di cheratocongiuntivite secca, esoftalmo da ascessi retrobulbari provocati da problemi dentali o forme di paralisi facciale assiociate all'encefalitozoonosi. I sintomi sono simili a quelli degli altri animali:

  • talvolta lacrimazione intensa
  • senso di fastidio e prurito (con lesioni da autotraumatismo)
  • arrossamento dell'occhio
  • opacità della cornea a livello dell'ulcera

Ulcere corneali nel coniglio: diagnosi e terapia

Per la diagnosi di ulcera corneale, oltre alla visita clinica il veterinario potrebbe confermare la presenza dell'ulcera tramite il test della fluorescina. Va da sé che poi si cerca di capire quale sia la causa dell'ulcera, eventualmente possono esservi chiesti altri esami (del sangue, radiografie...). Come diagnosi differenziale, invece, abbiamo:

  • crescita eccessiva della congiuntiva con occlusione della cornea
  • dermoide limbico o corneale (escrescenze con o senza pelo che cresce in maniera anomala sopra la cornea)

La terapia dipende dalla gravità dell'ulcera corneale. Forme più superficiali si trattano con appositi colliri o pomate oftalmiche, ma ulcere più gravi e profonde richiedono un courettage dopo applicazione di apposito collirio anestetico locale o anche courettage chirurgico.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | tompeters1994

  • shares
  • Mail