I motivi per cui un coniglio viene abbandonato

I motivi per cui un coniglio viene abbandonato

Come mai ci sono tanti conigli abbandonati?

Il coniglio è un animale meraviglioso per chi sa comprenderlo, il problema dell’abbandono a parer mio è la mancanza di informazione di base: per questo in molti prendono un coniglio, e poi si rendono conto di non saperlo/poterlo gestire.

L’estate è magica per gli abbandoni, infatti spuntano le motivazioni più fantasiose: la prima è il trasferimento all’estero, poi traslochi, allergie improvvise mai avute per il resto dell’anno etc etc. Insomma non voglio dire che non ci sia una percentuale di realtà in tutto ciò, ma è certo che tale percentuale sia bassissima. Un altro classico è “ho trovato il coniglio ma non posso tenerlo”, infine una delle motivazioni più tristi “è malato e non posso permettermi di curarlo”.

Veniamo a bomba infatti ad uno dei punti focali riguardanti i conigli: purtroppo, come tutti gli animali, si ammalano e, in conseguenza, vanno curati. Il coniglio poi ha dei punti fissi da mantenere, ossia va vaccinato e sicuramente deve essere sterilizzato: quando le persone si rendono conto di quanto costa una sterilizzazione i più preferiscono darlo via rispetto a che spendere e investire nella sua salute.

Molti fanno vivere ancora il coniglio in gabbia, e lì i problemi di salute vengono da sè, oltre a unghie lunghe e pododermatite, la mancanza di movimento rallenta il flusso intestinale, inoltre spesso alle persone così disinformate viene anche venduto un bel pacco di cereali da dare al coniglio: i danni diventano permanenti a denti e intestino poichè il coniglio è un erbivoro stretto e non deve vedere granaglie MAI.

Spesso si prende un coniglio e poi “non soddisfatti” del rapporto con lui si prende un cane: va da sè che i due non possono convivere e il coniglio finisce relegato in gabbia, magari con un cane di notevoli dimensioni e non amichevole con il coniglio stesso perennemente terrorizzato nei paraggi. Purtroppo anche in questo caso noto una mancanza di rispetto e responsabilità: il coniglio finisce ceduto (auspicabilmente in buone mani e ad associazioni) alla svelta e senza rimpianti.

Spesso si cede l’animale quando in famiglia arriva un neonato: questo non accade solo ai conigli ma davvero a tutti gli animali. Spesso si pensa che un animale possa portare chissà quali malattie: ora, io mi domando cosa ci sia di più sano e pulito in casa di un coniglio curato, sterilizzato, vaccinato e che fa controlli periodici presso un esperto in esotici.

La considerazione che va fatta purtroppo è sempre la stessa: potrete occuparvi con consapevolezza per una decina di anni di un coniglio? E’ ovvio che nella vita ci sono molti cambiamenti, ma bisogna partire dal concetto che l’animale sarà un membro della famiglia, potete abbandonare un membro della famiglia?

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog