La storia di Sole, la gatta rimasta per 50 giorni nell’aeroporto di Madrid

È una versione a quattro zampe del film “The Terminal” l’incredibile vicenda vissuta da una gatta, rimasta per 50 giorni in aeroporto a Madrid.

Aereoporto gatto

Sembra una versione del film “The Terminal” con protagonista una bella gattina di nome Sole quella avvenuta a Madrid, dove alcuni mesi fa la micia sarebbe fuggita dal trasportino mentre era affidata alla compagnia aerea Iberia, e sarebbe rimasta intrappolata all’interno dell’aeroporto Barajas per ben 50 giorni. Solo nei giorni scorsi la bella gattona è riuscita a tornare a casa, a Torino, dalla sua famiglia, che sin dal giorno in cui ne ha perso le tracce, lo scorso 11 luglio, non ha mai smesso di cercarla.

Sole è stata ritrovata solo ieri, quando la micia è tornata fra le braccia della sua padroncina, Silvia Pitarresi, che nelle scorse settimane aveva raccontato la vicenda su Facebook, dove ha spiegato che la sua gatta era stata smarrita dal personale della compagnia aerea.

Probabilmente

spiega la donna

nel trasporto sono stati troppo veloci e bruschi e un colpo deve aver fatto aprire la gabbia, che comunque era ben chiusa.

Dopo aver pubblicato appelli sui social network, dopo aver contattato le associazioni animaliste spagnole ed aver pubblicato una petizione su Change.org, arriva il lieto fine per Sole e Silvia! A quanto pare la micia sarebbe riuscita ad arrangiarsi, e dopo ben 50 giorni un operatore dell’associazione Vidas de Gato avrebbe contattato la donna, e le avrebbe annunciato che Sole era stata finalmente trovata.

Non possiamo che essere felici che le cose siano andate per il meglio per questa bellissima miciona e per la sua mamma umana!

via | Repubblica

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail