Le malattie genetiche nel cane sono più comuni di quanto si pensi

Un recente studio ha spiegato come le malattie genetiche del cane siano più comuni di quanto non si pensi.

bull mastiff

Malattie genetiche cane – Secondo un recente studio le malattie genetiche ed ereditarie del cane sono più comuni di quanto non si pensi, il problema è che sono sottodiagnosticate. Il titolo dello studio in questione era "Genetic Panel Screening of Nearly 100 Mutations Reveals New Insights into the Breed Distribution of Risk Variants for Canine Hereditary Disorders", Jonas Donner, Maria Kaukonen, Heidi Anderson, Fredrik Möller, Kaisa Kyöstilä, Satu Sankari, Marjo Hytönen, Urs Giger, Hannes Lohi. PLOS ONE, 2016; 11 (8): e0161005.

Quanto sono frequenti le malattie genetiche ed ereditarie nel cane?

Lo studio in questione ha preso in esame diverse malattie genetiche ed ereditarie del cane determinando come in realtà fossero assai più comuni e frequenti rispetto ai dati riportati in vecchi studi. Lo studio ha preso in esame 93 malattie genetiche, 230 razze e 7000 cani. Pensate che un cane su sei aveva almeno una delle varianti genetiche che potevano condurre alle malattie identificate nello studio.

Altro dato importante emerso: una su sei di queste varianti genetiche veniva riscontrata in razze i cani in cui quella malattia non era mai stata descritta prima d'ora. Pensate che malattie come la lussazione del cristallino, la retinopatia multifocale, la malattia di von Willebrand, la resistenza multipla ai farmaci venivano ritrovate in 34 razze in cui prima tali patologie non erano mai state né segnalate né descritte.

Cosa vuol dire?

In primo luogo lo studio dimostra come le malattie genetiche ed ereditarie siano più diffuse di quanto non si creda, spesso sono sottodiagnosticate anche per problemi logistici nell'effettuare diagnosi, problemi che variano dai costi alla difficoltà di trovare laboratori che eseguano tali analisi.

In secondo luogo se una determinata malattia genetica viene descritta in una certa razza, non vuol dire che non possa saltare fuori in un'altra razza di cane o in un incrocio, adesso o in futuro. E non vuol neanche dire che tutti i cani di quella razza devono per forza manifestare quelle malattie ereditarie, diciamo che è più probabile, ma non è certo.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | lamerie

Via | Plos One

  • shares
  • Mail