Cane mangia crack e azzanna il padrone di fronte a una troupe tv

Un uomo che doveva partecipare a un programma sui rischi delle droghe pesanti è stato sbranato dal suo cane, che ha accidentalmente assunto diverse dosi di crack.

Droga

Sembra incredibile la vicenda avvenuta a Londra, dove un uomo è stato sbranato dal suo cane, un bull terrier di nome Major, che aveva accidentalmente ingerito diverse dosi di crack, tanto da avere in corpo un quantitativo 8 volte superiore al limite massimo consentito a un essere umano. L’incidente ha purtroppo causato la morte dell'uomo, Mario Perivoitos, quarantunenne londinese che stava aiutando una troupe della BBC a realizzare un documentario sul problema delle droghe pesanti.

Durante il giorno dell'incidente,la troupe della BBC stava infatti facendo delle riprese del documentario Drugs Map of Britain nella casa dell'uomo. Secondo le ricostruzioni, sembra che l’animale abbia trovato le dosi di crack all’interno dell’abitazione, e che le abbia accidentalmente ingerite, perdendo poi il controllo ed azzannando alla gola il suo stesso padrone. A nulla sarebbe valso il ricovero dell'uomo nel più vicino ospedale. La vittima è stata infatti azzannata alla faccia e al collo, ed è stato condotto in ospedale con la laringe schiacciata e un'emorragia interna.

Durante la notte delle riprese, Perivoitos sarebbe tornato alle 22,00 ed avrebbe assunto cocaina, si sarebbe messo a letto ed avrebbe avuto un malore e un successivo attacco epilettico, che avrebbe poi scatenato la violenta reazione del cane contro il suo padrone.

via | Indipendent.co.uk

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail