Dobbiamo tenere il criceto al caldo in inverno?

E' importane tenere al caldo il criceto?

Quanto è importante tenere il criceto al caldo in inverno? Prima di tutto spiego cosa significa "al caldo", ossia ad una temperatura che noi abitualmente abbiamo in casa: immagino infatti che in inverno un po' tutti avremo il riscaldamento acceso intorno ai 20 gradi. Questa è una temperatura adeguatissima a cui un criceto può vivere. Ricordiamoci invece di non far scendere le temperature al di sotto dei 15 gradi: il criceto infatti mantiene "l'istinto" del letargo ma essendo in cattività da generazioni e generazioni non è più in grado di andare in letargo e...di svegliarsi! Va da sè che non va quindi MAI tenuto in posti troppo freddi: no al balcone, terrazzo, giardino etc etc. Il criceto vive in casa con noi! Nel video ci sono consigli saggi e diciamo cose un po' troppo da ansiosi! Precisazione: una bottiglia di acqua calda può andare bene se ad esempio il criceto è in una taverna e il riscaldamento non è efficiente in toto per l'ambiente, ma diciamo che in un appartamento o in ambienti normalmente frequentati da noi umani, in inverno comunque le temperature non scendono sotto ai 18/20 gradi. Ugualmente eviterei tutti gli oggetti in stoffa, in quanto si rischia che vengano ingeriti. Benissimo il cibo extra, così che l'animale faccia come sua tendenza delle riserve, e benissimo una casetta "chiusa" con parecchia lettiera e materiale per fare la tana (carta igienica inodore) e tunnel come è nella sua natura.

criceto-al-caldo-in-inverno.jpg

  • shares
  • Mail