Come scegliere un criceto sano

Come faccio a capire se un criceto è sano?

come-scelgo-un-criceto-sano.jpg

La richiesta standard per un criceto è che sia bello, giovane, dolce come il miele e sano (possibilmente che non si ammali mai). La cosa buona sarebbe prima di tutto informarsi riguardo le necessità di questi piccoli animali, capendo che ovviamente tutti si ammalano e tutti hanno necessità di un veterinario esperto in animali esotici, prima o poi. Può anche andarvi bene: è infatti possibile che dobbiate fare solo un paio di controlli nell'arco della sua vita, e che poi il criceto muoia di infarto a più di due anni. Certo, tutto ciò è auspicabile, ma in molti casi è impossibile: è come pretendere che un essere umano stia sempre benissimo e muoia a 120 anni di infarto fulminante.

Detto ciò quel che vi consiglio sempre per quanto riguarda gli animali è l'adozione: sì, naturalmente si possono adottare anche i criceti! Se adottate da associazione, per lo meno risolvete il punto sulla salute: ovviamente un animale viene dato in adozione sano o, qualora ci fossero dei problemi, vengono segnalati. Ugualmente il carattere è noto: preciso che ovviamente non ci sono in cerca di casa solo cuccioli bellissimi e docilissimi ma, chiaramente, anche criceti più di età e non esattamente dei dolcetti fatti e finiti.

Quel che penso è anche che tutti hanno diritto ad una casa e ad essere amati così come sono: capisco che un neofita favorisca un criceto più tranquillo, ma magari una persona esperta può lanciarsi nell'avventura di dar casa a qualcuno meno "richiesto".

Se acquistate un essere vivente invece i giochi cambiano: prima di tutto è difficile che veniate indirizzati verso una corretta gestione, ed è altrettanto difficile che in un negozio materiale ci siano gabbie di dimensione adatta ad un animalino così tanto attivo. Come mai? Poca spesa, poco spazio sono ottimi incentivi per la vendita: se invece vi viene spiegato che no, un criceto necessita di molto spazio e cure, chiaramente l'utente medio ci pensa due volte. Aggiungiamo che il criceto è meglio che sia visitato, una volta uscito dal negozio (chi vi ha saputo per altro dare dritte sul carattere? Considerando che viene da un gruppo di criceti indefinito e magari è perfino una femmina già gravida) per assicurarsi appunto che vada tutto bene.

Termino dicendovi che tutti hanno diritto ad una vita dignitosa e ad una seconda possibilità, anche se sono mordaci o anche se non sono i cuccioli più giovani del reame: dare una casa ad una creatura che è stata abbandonata è bellissimo in ogni caso!

  • shares
  • Mail