Sai tutto sui criceti?

Siete dei veri esperti in criceti?

corretta-gestione-criceto.jpg

Molti pensano che il criceto sia un animale facile da gestire, e in effetti lo è, ma se seguiamo una serie di accortezze.

In che habitat tenete il vostro criceto? Ricordate che animale piccolo non è sinonimo di habitat piccolo, anzi, è esattamente il contrario essendo infatti il criceto un roditore estremamente attivo la notte. Per un criceto nano quindi prendete una gabbia di almeno 75x45 cm, mentre per un dorato di almeno 1 metro.

Cosa mangia un criceto? Un buon mix di semi, povero di grassi, zuccheri e privo di elementi colorati artificialmente. Difficilmente troverete un buon mix in giro se non on line, in alternativa producete voi un mix sano, seguendo questo link.

Avete più criceti insieme? Mi spiace dirvi che è un errore grave: due della stessa specie infatti essendo territoriali arrivano ad uccidersi, mentre maschio e femmina producono un quantitativo di cuccioli che poi non saprete gestire.

Se si ammala cosa faccio? La risposta è abbastanza normale in questo caso, poichè è logico che se un animale si ammala, lo si porta presso un veterinario, nello specifico un esperto in esotici.

Affidatevi ad associazioni ONLUS per avere le informazioni corrette riguardo la gestione e a dei volontari con concreta esperienza: ci sono comunque aggiornamenti da seguire e vi ricordo che ogni animale è a sè, è in conseguenza impossibile poter pensare di sapere TUTTO su uno specifico animale. Leggete, chiedete, informatevi e aggiornatevi: questo è l'unico modo di imparare sempre di più!

  • shares
  • Mail