Quali antiparassitari esterni usare d'inverno nel cane e gatto?

Quali antipulci conviene utilizzare d'inverno nel cane e gatto? Ecco qualche consiglio.

Carlino con gatto

Continuiamo a parlare di antiparassitari esterni nel cane e gatto. Lo so, ne abbiamo già discusso diverse molte, ma continuerò a farlo almeno fino a quando i proprietari di pet non si metteranno in testa che gli antipulci vanno applicati, sempre, indipendentemente dal fatto che si vedano o meno le pulci. Un esempio? Capitato qualche tempo fa in ambulatorio: proprietario con gatto, anemico da emobartonella, gli si dice di mettere l'antipulci perché l'emobartonellosi nel gatto è portata dalle pulci, lui ribadisce categorico che il suo gatto non può avere le pulci perché vive solo in casa e per questo non gli ha mai messo l'antipulci, in quel momento una pulce salta dal gatto sul tavolo visita e di fronte all'evidenza dei fatti cosa esclama? "Sicuri che fosse del gatto?". Al che cordialmente ho risposto che io di sicuro non avevo le pulci e che presumevo che neanche lui le avesse, quindi l'unico indiziato era il gatto. Anche perché la pulce era saltata giù in quel momento dal suo gatto.

Quale antipulci usare d'inverno nel cane?

D'estate nelle zone a rischio gli antipulci tradizionali che si usano nei cani sono quelli che proteggono da pulci, zecche e Leishmania. Tuttavia nel periodo invernale, quando le temperature medie giornaliere calano sono i 19 gradi, la Leishmania non è più infettante, per cui d'inverno è possibile passare temporaneamente ad antipulci con meno valenze (e quindi ipoteticamente meno cari, ma non è detto) che funzionino bene contro le sole pulci e zecche. Questo perché le pulci resistono al freddo e persistono tutto l'anno, mentre le zecche riescono a resistere al freddo se fa un inverno mite.

Questo ricordandosi poi a marzo di ripassare all'antipulci che fa anche pulci, zecche e Leishmania, perché la malattia è contagiosa in primavera, estate e autunno. Attenzione in autunno alla Trumbicula autumnalis però.

Quale antipulci usare d'estate sul gatto?

Per il gatto non ci sono problemi, non avendo il problema della Leishmania, si può usare tutto l'anno l'antipulci attivo contro pulci e zecche. Suggerirei in alternativa di utilizzare quelli attivi contro pulci e acari in gatti che vivono in zone a rischio di otoacariasi. Solo per quei gatti che vivono esclusivamente in casa si possono usare gli antipulci attivi solamente contro le pulci. Attenzione però in autunno alla Trombicula autmnalis.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | snuzzy

  • shares
  • Mail