Perché molti problemi comportamentali del cane iniziano da cuccioli?

Si è visto che molti dei problemi comportamentali dei cani iniziano quando sono cuccioli.

Cucciolo cane

Problemi comportamentali cane – Grazie allo studio dal titolo "Relationship between aggressive and avoidance behaviour by dogs and their experience in the first six months of life", DL Appleby, JWS Bradshaw, RA Casey. Veterinary Record; April 6 2002; 434-438, i ricercatori e studiosi della University of Southampton, Anthrozoology Institute hanno notato come ci sia una forte correlazione fra i cani con problemi comportamentali da adulti e l'ambiente dove questi cani hanno vissuto da cuccioli.

I problemi comportamentali dei cani adulti iniziano da cuccioli

Ovviamente non vale per tutti i tipi di problemi comportamentali, ma lo studio in questione ha notato come molti cuccioli cresciuti in canile tendevano a sviluppare di più comportamenti di timore e paura. Come sintomi si notavano l'aggressività verso le persone non ben conosciute e l'incapacità di fronteggiare o adattarsi a situazioni e suoni insoliti.

Fra i problemi comportamentali maggiormente descritti in questi cani abbiamo:

  • ringhiare
  • mordere
  • abbaiare
  • girare in tondo su se stessi

Lo studio ha cercato di confrontare l'ambiente e lo stile di vita da cuccioli di cani che da adulti manifestavano comportamenti aggressivi o di fuga con quelli di cani che da adulti non mostravano mai di questi sintomi.

Si è così visto che un ambiente materno non casalingo e l'assenza di esperienza in città, erano correlati a comportamenti di fuga e di aggressività verso persone non conosciute. Un ambiente sociale non adeguato durante la vita del cucciolo non provoca però solo aggressività e fuga da paura, ma altera quelle che dovrebbero essere le normali interazioni con l'uomo e gli altri cani.

Il periodo sensibile del cucciolo va dalle 3 alle 14 settimane: se durante questa fase non esce mai di casa, non incontra mai persone e cani differenti, non viene mai a contatto con rumori e stimoli diversi ecco che è più probabile che questi cani che non hanno ottenuto i necessari stimoli ambientali possano sviluppare forme comportamentali legati alla paura e alle fobie.

Cosa vuol dire?

C'è un preciso lasso di tempo nel quale i cuccioli devono venire a contatto con stimoli, persone e cani diversi dai soliti in modo che possano imparare come fronteggiare determinate situazioni. Questa fase inciderà pesantemente sul loro comportamento da adulti. Se il cane non viene tenuto in un ambiente sociale, ricco di stimoli differenti fra di loro, ecco che potrebbe sviluppare patologie comportamentali da adulto.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | icrontic

Via | Ingenta

  • shares
  • Mail