Morsi di animali nell'uomo: qual è l'incidenza?

Uno studio ci spiega quale sia la frequenza di morsi da animali nell'uomo e che è più probabile che venga morso.

Cane morso

Morsi di animali – Prima di cominciare, una precisazione: lo studio è riferito a dati statunitensi, ma direi che più o meno la situazione potrebbe essere paragonata alla nostra in Italia. Lo studio dal titolo "Use of statewide emergency department surveillance data to assess incidence of animal bite injuries among humans in North Carolina", Sarah K. Rhea, David J. Weber, Charles Poole, Anna E. Waller, Amy I. Ising, Carl Williams. Journal of the American Veterinary Medical Association. March 1, 2014, Vol. 244, No. 5, Pages 597-603 ha determinato quale sia il tasso e la frequenza di morsicature nell'uomo.

Morsi di animali nell'uomo: incidenza

Questo è stato uno studio retrospettivo che ha esaminato i dati delle cartelle cliniche di visite effettuate in un dipartimento statale di emergenza. Lo scopo era quello di stabilire se i morsi fossero correlati a età, sesso, specie e altri dati. I dati emersi sono stati questi:

  • i morsi di cane erano maggiori come incidenza nei bambini di età inferiore ai 14 anni
  • i morsi e graffi di gatti erano maggiori come incidenza negli anziani di età superiore ai 79 anni
  • i bambini di 10 anni hanno una probabilità di 1 su 50 di subire un morso di cane
  • una persona morsa o graffiata da gatto ha una probabilità di 1 su 60 di dover richiedere una visita medica al Pronto Soccorso

Cosa vuol dire?

I dati di questo studio non devono allarmare, in quanto ci indicano semplicemente quali siano le probabilità di beccare morsi e graffi da cani e gatti e quali siano le fasce di età più a rischio. Sapendo queste cose, vuol dire semplicemente che non solo dobbiamo migliorare la gestione e l'educazione di cani e gatti, ma che dobbiamo tutelare maggiormente le fasce a rischio.

Il che vuol dire insegnare ai bambini a non accarezzare cani e gatti trovati per strada perché non si sa mai come possano reagire. E vuol anche dire non lasciare mai da soli i bambini con i cani, neanche quelli di famiglia, perché sono comunque sempre imprevedibili, sia i bambini che i cani.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | tambako

Via | JAVMA

  • shares
  • Mail