Il tenero abbraccio fra la scimmietta e il suo salvatore

Ecco la storia di Rebeca, e il tenero abbraccio fra la scimmietta e il suo salvatore.

Scimmia abbraccio

Rebeca è una scimmietta rimasta orfana, probabilmente a causa della crudeltà di alcuni umani, che potrebbero aver ucciso la sua famiglia per il commercio di carne selvatica. Fortunatamente però, la piccola Rebeca è stata salvata da una vita triste e da morte certa, ed è stata affidata a una coppia di persone volenterose e dal cuore d’oro, Jenny e Jimmy Desmond, che da anni si impegnano per aiutare gli scimpanzé ed evitare la loro estinzione. Insieme, i coniugi hanno infatti costruito il Liberia Chimpanzee Rescue (LCR), un vero e proprio santuario per gli scimpanzè rimasti orfani, che in questo luogo possoon vivere una vita felice insieme ai loro simili, protetti dai loro amici umani. A raccontarci la storia di Rebeca è proprio Jenny, che spiega che la piccola arriva da città di nome Banga.


Era legata fuori da una casa di qualcuno quando una donna si è accorta dei lei e si è offerta di comprarla. Chi l’aveva catturata e la teneva Rebeca in quelle condizioni aveva probabilmente ucciso la sua famiglia per il commercio di carne selvatica.

La cucciolotta è stata presa in custodia dalle autorità, che l’hanno poi accompagnata al Liberia Chimpanzee Rescue, mentre – per tutta la durata del viaggio – Rebeca rimaneva abbracciata stretta stretta al suo salvatore. Al rifugio Rebeca ha già fatto amicizia con gli altri scimpanzè e con i suoi nuovi genitori umani.

È sicuramente scattato qualcosa in Rebeca che l’ha fatte sentire a casa e non più in pericolo, ormai si stende senza problemi accanto a me per ricevere le coccole e qualche bontà da gustare.

Noi non possiamo che augurare una vita felice alla piccola Rebeca e alla sua nuova famiglia, e congratularci con tutti coloro che ogni giorno si impegnano per salvare gli animali dalla crudeltà di alcuni “esseri umani”.

Foto | da Facebook di Liberia Chimpanzee Rescue
via | La Stampa

  • shares
  • Mail