Petbook: Facebook italiano dei pets

Che strano mondo è internet: se in una vita intera fai fatica a trovare quattro amici fidati con cui parlare del più e del meno, quando ti colleghi al web e ci metti di mezzo pure il tuo animale domestico, non sai a chi dare i resti. C'è un posto dove ti può capitare di trovarne centinaia, in un solo giorno. Si chiama Petbook.

Anche se siamo arrivati dopo gli americani, Petbook è a metà tra Youtube e Myspace, anche se funziona proprio come Facebook, una specie di grande piazza dove ci si incontra, solo che avviene in un mondo virtuale piuttosto che al bar o al parco. Qui a metterci la zampa sono 10314 tra cani, gatti e altri animali. L'iscrizione è gratuita come tutti gli altri servizi offerti ma, visto che è nato da qualche anno, ci sono tre novità.

Il diario per raccontare la vita del nostro animale giorno per giorno, da corredare di foto. La voce "legami tra animali" dove si può instaurare un legame di parentela o amicizia con un animale presente all'interno del social network, a patto sia d'accordo anche il proprietario. E la scheda "Animali smarriti o in cerca di adozione". Tutto a portata di click per chattare e ritrovarsi al parco o scambiarsi informazioni su veterinario, antipulci, problemi comportamentali, gare di agilità o raduni.

  • shares
  • Mail