Per salvare il suo cane ha lasciato la Danimarca: il proprietario di Iceberg cerca lavoro come chef

Il padroncino di Iceberg ha lasciato la Danimarca per amore della sua cagnolina, e adesso cerca lavoro nel nostro Paese.

Iceberg Giuseppe

Dopo aver scritto finalmente la parola “Fine” all’assurda vicenda che ha visto protagonista la sua cagnolina Iceberg, Giuseppe, il suo papà umano, è tornato in Italia. Il giovane chef non poteva infatti più vivere in Danimarca, poiché in questo Paese la sua amica a quattro zampe, una femmina di dogo argentino, appartiene a una razza di cane proibita, ed è ritenuta pericolosa. Per questa ragione, nei mesi scorsi, si era addirittura ipotizzato che la piccola dovesse essere soppressa.

Grazie alla mobilitazione del popolo del web e di personalità di spicco, Iceberg è stata finalmente liberata ed ha potuto fare ritorno a casa insieme al suo padroncino. Adesso però, come si legge sulla pagina Twitter dell’Enpa, il papà della cagnolina è alla ricerca di un lavoro a Roma.

Giuseppe, il papà di #Iceberg, è uno chef. Ha lasciato la Danimarca - dove lavorava - per salvare #Ice e stare con lei. Ma ora cerca lavoro a Roma. LO AIUTIAMO a trovare un lavoro da chef o pizzaiolo? Contattatelo su @giuseppe8686


Anche noi, insieme all’Enpa, vogliamo condividere questo appello, nella speranza che questa vicenda possa avere finalmente un lieto fine, una volta per tutte.


Foto | da Twitter di giuseppe8686

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail