Pulire il terrario di un criceto è semplice?

Pulire il terrario di un criceto è semplice?

Le pulizie del terrario di un criceto.

Sembra dal video che con una buona organizzazione e una palettina di dimensione adeguata pulire un terrario sia uno scherzetto. In effetti non è una cosa così complessa, ma non ci si mette nemmeno pochissimo. E’ bene se il fondo del terrario, una volta svuotato, viene passato con un panno e disinfettato con prodotti come aceto o amuchina, bisogna poi attendere che il tutto asciughi bene e poi si può nuovamente mettere un bello strato di lettiera o, meglio ancora, di due lettiere combinate così che i tunnel scavati dal criceto reggano meglio (canapa e cellulosa sono ottimali). Chiaramente gli oggetti vengono lavati e ci vuole tempo perchè asciughino. Ovviamente una volta “presa la mano” con le pulizie i tempi si riducono, ma credo che meno di un’oretta non sia sufficiente per pulire e disinfettare il tutto: c’è da dire che non è una operazione da ripetere così frequentemente poichè un terrario così grandicello necessita un cambio completo una volta al mese.

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog

Come usare il terriccio nell’habitat del criceto