Questi cani hanno ritrovato la gioia grazie a una sedia a rotelle

Ecco dei cagnolini che hanno ritrovato la felicità grazie a un carrellino a rotelle.

Alcuni cani hanno la sfortuna di perdere l’uso delle zampe posteriori o anteriori. Incidenti, malattie, ferite al midollo spinale, grave artrite o displasia dell'anca, ictus o altre cause potrebbero rendere impossibile, per i nostri piccoli amici, fare le cose più semplici, come una passeggiata o una corsa ad esempio. Fortunatamente esistono degli umani che farebbero qualsiasi cosa pur di alleviare le sofferenze degli animali più bisognosi. Il cucciolotto di nome Pigeon ne sa qualcosa. La piccoletta è stata salvata dopo che un incidente automobilistico l’aveva lasciata senza l'uso delle zampe posteriori. La piccolina ha fatto riabilitazione, ma la sua padroncina, Erica, voleva qualcosa di più per la piccola Pigeon, e si è quindi impegnata per procurarle una sedia a rotelle su misura. Pigeon adesso può correre felice, grazie a questo semplice strumento.



A raccontarci le storie di alcuni dei cani tornati ad essere felici grazie a una semplice sedia a rotelle è Georgia Bottoms, proprietaria di Fetch Canine Rehab a Savannah, dove Pigeon è stata curata. La Bottoms spiega che normalmente i cani devono prima familiarizzare con la sedia a rotelle, ma per Pigeon le cose sono andate in modo molto bizzarro. Non appena è stata posizionata sul carrellino, la piccola ha infatti cominciato a correre felice per la stanza.

La sedia offre ai cani una migliore qualità della vita e la possibilità di ottenere un po’ di indipendenza


spiega l’esperta, che racconta anche la storia di Albert, un simpatico cagnolino con la targa personalizzata sul retro del suo carrello. Albert ama andare in spiaggia e al lago con i suoi fratellini a quattro zampe, e la sabbia non rallenta affatto le sue corse e i suoi giochi. Il piccoletto ha persino 107.000 follower su Instagram, i quali hanno aiutato la sua mamma umana ad acquistare una nuova sedia a rotelle, quando quella vecchia era ormai troppo arrugginita. Con il denaro restante, la mamma di Albert ha aiutato il rifugio dove furono salvati lui e il suo fratello Norman.



Di storie come quella di Pigeon e Albert ve ne sono molte nel mondo, ma gli esperti spiegano che non tutti i cani riescono ad adattarsi all’utilizzo della sedia a rotelle. Shawn Aswad, fondatore e direttore di Snooty Giggles Dog Rescue, nel Tennessee, spiega infatti che pochi cani si dimostrano subito entusiasti di fronte a tale supporto. La maggior parte dei cani preferisce trascinarsi, o saltare, e andare in giro senza sedia a rotelle.

via | Mnn
Foto da Instagram

  • shares
  • Mail