Come portare il cane in Australia

E' possibile portare il cane in Australia? Sì, ma è tremendamente complicato e richiede parecchio tempo. Ecco la procedura da seguire.

Cane pastore con gregge di pecore in Australia

Cane in Australia – Volete viaggiare col vostro cane in Australia? Scelta encomiabile, ma molto problematica. Portare il cane in Australia non è per niente semplice, come vedremo ci sono mille permessi da richiedere, certificati da fare, esami e c'è anche la quarantena. Il che vuol dire non solo un dispendio di tempo notevole, ma anche di denaro. Parecchio denaro. Se già pensavate che fare la vaccinazione antirabbica 21 giorni minimo prima della partenza e andare a richiedere il passaporto ai Servizi Veterinari dell'Asl vi richiedesse troppo tempo, se pensavate che portare un cane in Inghilterra fosse difficile, se fare la titolazione anticorpale per la Rabbia per andare nei paesi scandinavi fosse troppo dispendioso, allora rinunciate in partenza all'idea di portare il cane in Australia.

Come portare il cane in Australia: domanda di permesso, vaccini e certificati

Fermo restando che se volete portare il cane in Australia già di base il cane dovrebbe essere microchippato (il microchip è obbligatorio in Italia, quindi il cane dovrebbe già averlo), poi c'è da fare l'antirabbica e farsi rilasciare il passaporto dai Servizi Veterinari dell'Asl. Ma questa è la base, c'è molto altro da fare.

Prima cosa: controllare che il vostro cane possa davvero entrare in Australia. Come succede in Inghilterra, infatti, alcune razze non possono entrare in Australia, non importa quanto il cane sia bravo. A questo punto, se la razza rientra fra quelle permesse, dovete fare domanda per avere il permesso di accesso, il Permit to Import. Se riuscirete ad avere questo permesso, vi invieranno un'email dove vi saranno elencati tutti i certificati veterinari richiesti e gli esami da fare. In aggiunta c'è anche la Quarantena da rispettare.

Per fare tutto ciò, dovrete come prima cosa andare sul sito ufficiale Agriculture.gov.au, qui c'è l'apposita sezione per l'ingresso dei cani in Australia. Compilate il primo format e da lì vi verranno date le indicazioni necessarie.

In linea generale posso dirvi che serviranno tutte le vaccinazioni di base oltre all'antirabbica e vi verranno richiesti anche diversi esami del sangue che dipenderanno anche dal paese dal quale si vuole importare il cane. Quattro giorni prima della partenza, poi, dovrete fare anche un trattamento antiparassitario che il veterinario dovrà segnalare sul passaporto. Quattro giorni prima della partenza, poi, bisognerà compilare l'apposito Certificato Veterinario di tipo A, mentre il giorno della partenza dovrete compilare il Certificato Veterinario di tipo B. Sarà cura del sito Agriculture.gov.au fornirvi man mano le indicazioni sulle tipologie e modelli di certificati da compilare.

Come portare il cane in Australia: aereo e Quarantena

Altra cosa che dovrete fare è concordare con la compagnia aerea con cui viaggerete le esatte modalità di trasporto del cane, anche per quanto riguarda eventuali certificati veterinari richiesti dalla compagnia aerea che non sono la stessa cosa di quelli richiesti dall'Australia. Ricordatevi anche di chiedere in che lingua vogliono che siano redatti.

In Australia poi c'è la Quarantena. Ci sono centri a Sydney, Melbourne e Perth, ma occhio: non solo i posti sono limitati e quindi vanno prenotati con largo anticipo, ma il costo del mantenimento del cane in Quarantena con tutti i controlli veterinari che verranno fatti è interamente a carico vostro. Per questo vi dicevo che costa tantissimo portare un cane in Australia.

Detto questo, se volete portare un cane in Australia, minimo minimo dovete partire un anno abbondante prima per richiedere tutti questi permessi e certificati. Non pensiate di decidere di andare in Australia con il vostro cane fra tre mesi e di riuscire a partire, non è possibile.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | iStock

  • shares
  • Mail