Calik, il cane gettato da un ponte ad Alghero sta meglio

Sta meglio Calik, il cane gettato da un ponte ad Alghero e subito curato dai veterinari di Sassari. Per lui buone notizie!

Calik

Vi ricordate di Calik? Era il cane che alla fine del mese di maggio era stato salvato da un pescatore, dopo che qualcuno lo aveva gettato da un ponte di Alghero. Subito il cane era stato trasportato presso l'Ospedale Didattico Veterinario dell'Università di Sassari. Le sue condizioni erano preoccupanti e gravi, ma per fortuna oggi riceviamo belle notizie che lo riguardano.

Calik non è più in pericolo di vita, anche se ci vorrà un po' di tempo prima che si possa riprendere al 100%. Il pastore maremmano di 28 chili ha meno di un anno e ha una forza da vendere. Grazie alle cure dei medici che subito lo hanno soccorso può sperare di rimettersi presto in sesto. Maria Lucia Manunta, direttrice dell'ospedale veterinario, racconta:

Lo abbiamo operato, stabilizzando una brutta frattura, e sta facendo progressi. Ora riesce a fare piccoli passi con le zampe posteriori che prima dell'intervento chirurgico erano completamente paralizzate.

Calik (il nome gli è stato dato prendendolo in prestito dallo stagno dove è stato ritrovato) nella caduta ha subito un trauma maxillofacciale, con lesioni al globo oculare. E' stato curato fin da subito con antibiotici e analgesici e la terapia dovrà continuare ancora per un po'. Il pastore maremmano dovrà rimanere presso l'ospedale di Sassari ancora per almeno 20 giorni.

La dottoressa racconta che era molto spaventato quando è arrivato ed è stato fondamentale conquistare la fiducia del cagnolone. La strutura è però abituata a interventi d questo tpo, dal momento che ha siglato una convenzione con l'Ats-Asl sassarese per il servizio di pronto soccorso dei cani randagi, operativo 24 ore su 24.

Il giorno dopo l'incidente sono arrivate già molte richieste di adozione: quando Calik starà bene non gli sarà difficile trovare una casa amorevole!

Foto Facebook

  • shares
  • Mail